News back to homepage

Agevolazioni sul gasolio Agevolazioni sul gasolio

Soddisfazione di Confartigianato per la tempestiva emanazione da parte dell’Agenzia delle Dogane della Circolare sul rimborso Accise 2011.

La circolare del 4 Gennaio scorso mette le imprese in condizione di riacquisire in tempi brevi la liquidità sottratta e, sopratutto, rappresenta una “prima ed importante risposta” alle richieste avenzate al Governo in occasione dell’incontro del 22 Dicembre 2011.

La celere emanazione sopperisce al sistematico ritardo con cui, negli anni passati, le imprese venivano messe in condizione di usufruire del beneficio.

Per poter usufruire dei rimborsi pertanto le imprese di autotrasporto dovranno presentare apposita dichiarazione per il recupero delle Accise agli uffici dell’Agenzia delle Dogane entro il 30 Giugno 2012,  utilizzando la compensazione entro l’anno solare.

 

 

Divieti di circolazione per gli autotrasportatori & Quote discrizione all’albo per il 2012 Divieti di circolazione per gli autotrasportatori & Quote discrizione all’albo per il 2012

Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno

2012

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

 

VISTO l’art. 6, comma 1, del nuovo codice della strada, approvato con Decreto Legislativo

30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni;

VISTE le relative disposizioni attuative contenute nel Regolamento di esecuzione e di

attuazione del nuovo codice della strada, approvato con decreto del Presidente della

Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 e successive modificazioni;

CONSIDERATO che, al fine di garantire in via prioritaria migliori condizioni di sicurezzanella circolazione stradale, nei periodi di maggiore intensità della stessa, si rendenecessario limitare la circolazione, fuori dai centri abitati, dei veicoli e dei complessi diveicoli per il trasporto di cose, aventi massa complessiva massima autorizzata superiore a7,5 t;

CONSIDERATO che, per le stesse motivazioni, si rende necessario limitare la circolazionedei veicoli eccezionali e di quelli adibiti a trasporti eccezionali nonché dei veicoli chetrasportano merci pericolose ai sensi dell’art. 168, commi 1 e 4, del nuovo codice dellastrada;

D E C R E T A

Art. 1

1. Si dispone di vietare la circolazione, fuori dai centri abitati, ai veicoli ed ai  complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata  superiore a 7,5 t, nei giorni festivi e negli altri particolari giorni dell’anno 2012 di seguito  elencati:

a) tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre,  novembre e dicembre, dalle ore 08,00 alle ore 22,00;

b) tutte le domeniche dei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, dalle ore 07,00 alle  ore 24,00;

c) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 6 gennaio;

d) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 6 aprile;

e) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 7 aprile;

f) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 9 aprile;

g) dalle ore 08,00 alle ore 14,00 del 10 aprile;

h) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 25 aprile;

i) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 1° maggio;

j) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 2 giugno;

k) dalle ore 16,00 alle ore 23,00 del 6 luglio;

l) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 7 luglio;

m) dalle ore 16,00 alle ore 23,00 del 13 luglio;

n) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 14 luglio;

o) dalle ore 16,00 alle ore 23,00 del 20 luglio;

p) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 21 luglio;

q) dalle ore 14,00 alle ore 23,00 del 27 luglio;

r) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 28 luglio;

s) dalle ore 16,00 del 3 agosto alle ore 23,00 del 4 agosto;

t) dalle ore 14,00 alle ore 23,00 del 10 agosto;

u) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 11 agosto;

v) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 15 agosto;

w) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 18 agosto;

x) dalle ore 16,00 alle ore 23,00 del 24 agosto;

y) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 25 agosto;

z) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 1° settembre;

aa)dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 31 ottobre;

bb)dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 1° novembre;

cc)dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 7 dicembre;

dd)dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 8 dicembre;

ee)dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 21 dicembre;

ff) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 22 dicembre;

gg)dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 25 dicembre;

hh)dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 26 dicembre.

 

2. Per i complessi di veicoli costituiti da un trattore ed un semirimorchio, nel caso  in cui circoli su strada il solo trattore, il limite di massa di cui al comma precedente deve  essere riferito unicamente al trattore medesimo; la massa del trattore, nel caso in cui  quest’ ultimo non sia atto al carico, coincide con la tara dello stesso, come risultante  dalla carta di circolazione. Tale limitazione non si applica se il trattore circola isolato e  sia stato precedentemente sganciato dal semirimorchio in sede di riconsegna per la  prosecuzione del trasporto della merce attraverso il sistema intermodale, purché munito  di idonea documentazione attestante l’avvenuta riconsegna.

 

In associazione è disponibile il decreto  nella sua integrità per eventuali consultazioni.

 

In fede.

Vice – Segretario

Gabriele Carapelli

 

Siena 29.12.2011

Non cambia l’importo della quota per l’iscrizione all’Albo degli Autotrasportatori. Lo ha deciso il Comitato Centrale nella seduta del 25 ottobre. La situazione di crisi economica si fa sentire per molte aziende e l’Albo, la più importante istanza rappresentativa del settore, ne è ovviamente ben consapevole.
Nessun aumento, quindi: stessi importi per l’iscrizione 2012 di imprese e consorzi, stessi criteri per la determinazione delle quote.
Ecco il  prospetto:

1) quota fissa, dovuta da tutte le imprese iscritte all’albo degli autotrasportatori: €. 20,66

2) quota aggiuntiva in funzione del numero di veicoli in dotazione dell’impresa:

a)    da 2 a 5:                          €.    5,16;

b)   da 6 a 10:                         €. 10,33;

c)    da 11 a 50:                      €.  25,82;

d)    da 51 a 100:                   €. 103,29;

e)    da 101 a 200:                 €. 258,23;

f)     superiore a 200 mezzi: €. 516,46.

3) ulteriore quota aggiuntiva dovuta dall’impresa per ogni mezzo in dotazione, di massa complessiva superiore a 6 tonnellate:

a)    per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 6 ed 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6 ad 11,5 ton: €. 5,16;

b)   per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: € 7,75;

c)   per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: €. 10,33.

Il pagamento deve avvenire entro il 31 Dicembre 2011, e gli interessati potranno scegliere se utilizzare la modalità on-line oppure un normale bollettino di conto corrente cartaceo n° 34171009,   (che anche quest’anno non verrà recapitato automaticamente), da riempire con la somma da pagare. In quest’ultimo caso, l’utente dovrà registrare i dati

del versamento eseguito sul sito internet dell’Albo, per consentirne la rendicontazione.

In fede.

Vice – Segretario  Gabriele Carapelli

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi