News back to homepage

CCIAA SIENA – Bando Imprese femminili CCIAA SIENA – Bando Imprese femminili

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE FEMMINILI PER LE NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI ANNO 2015

La Camera di Commercio di Siena, in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (CIF), anche per il 2015 ha pubblicato un bando per favorire le imprese femminili con particolare attenzione all’innovazione, con uno stanziamento di  € 7.500,00 totali

Le domande scadono il 5 Novembre 2015,

i modelli delle domande sono reperibili su www.si.camcom.gov.it

Per altre informazioni rivolgersi al 0577-202548  0577-202582,

Email:  promozione@si.camcom.it

 

CREDITO – Artigiancassa propone nuove linee di finanziamento per le aziende CREDITO – Artigiancassa propone nuove linee di finanziamento per le aziende

L’Artigiancassa rende noto che sono disponibili nuove linee di finanziamento ai migliori tassi del mercato

La Confartigianato Siena è disponibile verso i Suoi Associati per una valutazione per eventuale finanziamento, essendo attiva come Artigiancassa Point anche negli uffici di zona oltre che nella sede.

 

PER I PARRUCCHIERI DIPENDENTI ARRIVA UN CORSO PER DIVENTARE LIBERI PROFESSIONISTI PER I PARRUCCHIERI DIPENDENTI ARRIVA UN CORSO PER DIVENTARE LIBERI PROFESSIONISTI

Gli interessati possono iscriversi presso il Cefoart di Siena entro il 20 novembre prossimo

Il Cefoart di Siena – ente bilaterale di Cna, Confartigianato e sindacati Cgil, Cisl, Uil senesi – propone un percorso abilitante all’esercizio in forma autonoma di acconciatore (come previsto dalla legge 174 del 2005) per chi già lavora o ha lavorato presso parrucchieri.

Grazie a 150 ore di corso a pagamento (riconosciuto ai sensi della legge regionale 32 del 2002 dalla Provincia di Siena in attuazione del Piano di intervento della formazione professionale), rivolto a massimo 10 allievi, è possibile diventare libero professionista e operare autonomamente. Ci si può iscrivere entro il 20 novembre 2015, dato che il corso comincerà il mese successivo per concludersi a ottobre 2016. Durante le lezioni gli allievi acquisiranno le seguenti competenze di base e tecnico-professionali: sicurezza nei luoghi di lavoro, primo soccorso, elementi di marketing, gestione contabile e fiscale, informatica, tecniche di comunicazione e gestione del personale, norme e regolamenti dell’esercizio professionale, organizzazione e gestione aziendale, tricologia, consulenza di immagine, piega e acconciatura, tecniche di colorazione e decolorazione, tecniche per la permanente e la stiratura, tecniche di taglio. Per iscriversi a questo corso, è necessario aver svolto attività lavorativa qualificata per almeno tre anni (nell’arco di cinque) presso un’impresa di acconciatura oppure aver svolto attività lavorativa qualificata di un anno (nell’arco di due) in un’impresa di acconciatore preceduta da un rapporto di apprendistato. Per conoscere meglio i requisiti d’accesso, i documenti da presentare, il programma e i costi (per gli associati a Cna, Confartigianato, Cgil, Cisl e Uil è previsto uno sconto) è possibile visitare il sito internet www.cefoart.it oppure telefonare allo 0577 530142. Le domande di iscrizione vanno consegnate a Cefoart (via delle Arti 4, Siena) a mano o per posta raccomandata a/r (non farà fede il timbro postale) entro il 20 novembre prossimo.

 

LAVORARE CON GLI ENTI PUBBLICI TRAMITE  IL MERCATO ELETTRONICO LAVORARE CON GLI ENTI PUBBLICI TRAMITE IL MERCATO ELETTRONICO

In considerazione della larga diffusione delle gare di appalto telematiche, che di fatto hanno sostituito il vecchio sistema “cartaceo” con la presente si comunica che i nostri uffici sono a disposizione per le seguenti iscrizioni ed adempimenti

 

  • START ( SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLATOSCANA)

  • MEPA (MERCATO ELETTRRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE)

· FATTURA ELETTRONICAFatturare alla Pubblica Amministrazione con noi è facile



 

CANONE RAI IN BOLLETTA  Confartigianato Siena: “Sarebbe il 14° balzello sull’energia. CANONE RAI IN BOLLETTA Confartigianato Siena: “Sarebbe il 14° balzello sull’energia.

CANONE RAI IN BOLLETTA

Confartigianato Siena: “Sarebbe il 14° balzello sull’energia.

Stop a canone speciale per le imprese, anacronistico e ingiustificato”

“Il quattordicesimo balzello nella bolletta elettrica”: così Confartigianato Siena giudica l’ipotesi di aggiungere il canone Rai agli oneri generali di sistema e alle imposte che nel complesso già pesano per il 38,6% sul costo finale dell’elettricità pagato dalle famiglie italiane.

Secondo Confartigianato l’utilizzo della bolletta elettrica per esigere il canone finirebbe per appesantire il costo dell’energia e rendere più complessa la lettura delle voci di costo. Già oggi la soddisfazione degli italiani circa la chiarezza e la comprensibilità della bolletta dell’energia elettrica è molto bassa: sono 10.300.000 le famiglie italiane (il 58,9% del totale) che non si ritengono soddisfatte di questo aspetto del servizio.

Piuttosto, secondo Confartigianato, le ipotesi avanzate dal Governo dovrebbero essere l’occasione per sciogliere il nodo del canone speciale pagato dalle imprese. Oggi gli imprenditori pagano il canone di abbonamento speciale, con un  gettito annuo di 74 milioni di euro, per il possesso di apparecchi atti/adattabili alla ricezione dei programmi radiofonici/televisivi, con qualsiasi mezzo e tecnologia diffusi, in esercizi pubblici o in locali aperti al pubblico e comunque al di fuori dell’ambito familiare.

Un tributo che Confartigianato definisce anacronistico e illegittimo perché rivolto anche ad imprenditori che, oltre a pagare già il canone Rai ordinario, sono chiamati a pagare anche per il possesso di qualsiasi dispositivo che riceve il segnale tv, inclusi i sistemi di videosorveglianza. Come dire che ad un imprenditore basta possedere uno smartphone, un I pad o un impianto antifurto per essere costretto a pagare una somma che può arrivare a 6.000 euro l’anno.

Secondo Confartigianato quella del canone speciale Rai è una richiesta assurda perché vengono ‘tassati’ strumenti di lavoro che gli imprenditori utilizzano non certo per guardare i programmi Rai. Si tratta di un vero e proprio balzello non più giustificato. La diffusione degli strumenti digitali portatili con l’elevato utilizzo di contenuti on line, che arriva fino al 48,1% del totale della popolazione, rende obsoleta e superata questa forma di prelievo sulle imprese e ne aumenta i costi burocratici.

“A seguito delle nostre proteste – sottolinea il Presidente di Confartigianato Siena Mario Cerri – nei mesi scorsi numerosi esponenti del Governo si erano impegnati a cancellare il canone speciale pagato dalle imprese. Mi auguro che le ipotesi allo studio del Governo siano l’occasione perché ciò avvenga”.

 

APERTURA SPORTELLO ENERGIA APERTURA SPORTELLO ENERGIA

In Confartigianato Siena è stato attivato uno  Sportello per l’ Energia, in collaborazione con il Consorzio Multienergia, per seguire più da vicino le aziende sul tema della fornitura elettrica (energia e/o gas).

Con l’Adesione (GRATUITA) al Consorzio Multienergia di Confartigianato  Siena, potrai ottenere :

ü Risparmi certi e Bollette chiare,

ü Controllo mensile dei consumi,

ü Consulenza personalizzata e assistenza costante e qualificata.

 

Nota di Sintesi  sull’attività del Consorzio: 2002 ÷ 2015

Costituzione 5  Dicembre 2001
Operatività 1° Gennaio  2002
Associazioni

Promotrici

Associazioni di  Confartigianato del Centro Italia, di:

· Siena, Prato,  Firenze,  Lucca,  Massa Carrara,  Pisa,  Pistoia, Arezzo.

Caratteristiche Consorzio Energetico  – senza fini di lucro – aperto alle adesioni di  tutte  le  imprese  di ogni settore merceologico, con qualsiasi consumo.
Imprese  aderenti Oltre  2.000
Consumi  Rappresentati 250 milioni di kWh

 

PORTACI LA TUA BOLLETTA ELETTRICA E/O DEL GAS e ti spiegheremo come abbattere facilmente i tuoi costi energetici, con la massima trasparenza e senza sorprese.

 

5 – 6 Dicembre – Torna il Mercato nel Campo 5 – 6 Dicembre – Torna il Mercato nel Campo

Dopo i successi di pubblico degli ultimi anni a Siena torna il Mercato nel Campo, un tuffo nel Trecento tra storia ed eccellenze enogastronomiche e artigianali. Sabato 5 e domenica 6 dicembre, dalle ore 8,00 alle ore 20,00 nella conchiglia di piazza Il Campo verrà rievocato il “mercato grande” medievale, con circa 150 banchi che proporranno i migliori prodotti della tradizione senese e tipicità provenienti dall’Italia e dall’Europa, disposti seguendo le indicazioni date nel XIV secolo dalle autorità comunali. Questa VII^ edizione del Mercato nel Campo è ispirata al tema di Siena Capitale italiana della cultura 2015.

Nella cornice del Cortile del Podestà verrà attivato un percorso sensoriale dedicato al settore vitivinicolo che si snoderà tra degustazione e vendita.

La manifestazione è promossa dal Comune di Siena in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, con main sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena.

Di seguito si pubblicano le “Norme per la partecipazione al Mercato nel Campo” e la scheda per la richiesta di partecipazione evidenziando che le domande dovranno pervenire agli enti indicati nella scheda entro le ore 13,00 del 16/10/2015

 

CEFOART – Pubblicati i bandi per corsi di estetista e acconciatore CEFOART – Pubblicati i bandi per corsi di estetista e acconciatore

Con una nota, il CeFoArt (Centro di Formazione per l’Artigianato) ha pubblicato i bandi per partecipare ai corsi, riconosciuti dalla Regione Toscana, riguardanti attività di Estetista ed Acconciatore.

Alleghiamo i bandi.

Estetisti

Acconciatori biennale

Acconciatori qualifica 150 ore

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522