News back to homepage

RETE IMPRESE ITALIA – Incontro con Fondazione MPS RETE IMPRESE ITALIA – Incontro con Fondazione MPS

Incontro Rete Imprese Italia – Fondazione Mps

Un incontro proficuo e propositivo su progetti e iniziative concrete quello avvenuto nei giorni scorsi fra la Fondazione Mps e Rete Imprese Italia Siena.

All’incontro hanno preso parte Davide Usai, Direttore Generale (Provveditore) della Fondazione Mps, Carlo Conforti, Presidente di Confersercenti Siena e Presidente di turno di Rete Imprese Italia Siena e Gabriele Carapelli, vice segretario provinciale Confartigianato Siena e direttore di Rete di turno di Rete Imprese Italia.

Rete Imprese Italia Siena ha presentato alcune proposte nell’ambito dello sviluppo locale e della valorizzazione delle eccellenze del territorio, auspicando che possano essere costruite collaborazioni in cui la Fondazione Mps svolgerà un ruolo sempre più fattivo e di coordinamento fra le varie istanze e i soggetti coinvolti. Fra i temi affrontati figurano il consolidamento della piccola e micro impresa locale e la valorizzazione dei mestieri d’autore integrati con le eccellenze culturali e agroalimentari.

«Un incontro certamente positivo quello con Rete impresa Italia Siena – ha dichiarato Davide Usai – che ha interpretato alla perfezione l’invito rivolto dalla Fondazione durante gli incontri con il territorio. Rete Impresa ha presentato idee e progettualità improntate alla sintesi e alla concretezza. Questi momenti di contatto – ha proseguito Usai – che saranno sempre più strutturati e portati a sistema – sono fondamentali per intercettare i bisogni del territorio e approfondire la conoscenza e le relazioni con la comunità»

«E’ emerso uno spiccato spirito di condivisione, già volto ad individuare specifici ambiti sui quali sviluppare concretamente le premesse. Siamo fiduciosi che questo approccio possa avere presto un seguito interessante.» – ha affermato Carlo Conforti, Presidente Confesercenti Siena e presidente di turno Rete Imprese Italia – Siena.

 

FORMAZIONE – Corso per responsabile tecnico revisioni auto e moto veicoli FORMAZIONE – Corso per responsabile tecnico revisioni auto e moto veicoli

FORMAZIONE – Corso per responsabile tecnico revisioni auto e moto veicoli

Insieme alla Confartigianato Arezzo, la ns. Associazione propone un corso per responsabile tecnico delle revisioni su auto e moto veicoli.

Tale corso avrà indicativamente svolgimento nel periodo gennaio / marzo 2016.

Per completezza alleghiamo dettagli corsi:

Responsabile tecnico revisioni autoveicoli

Responsabile tecnico revisioni motoveicoli

FORMAZIONE – Per 15 minorenni corso gratuito per diventare acconciatore FORMAZIONE – Per 15 minorenni corso gratuito per diventare acconciatore

PER 15 MINORENNI FUORIUSCITI DAL SISTEMA SCOLASTICO ARRIVA UN CORSO GRATUITO FINANZIATO DALLA PROVINCIA DI SIENA PER DIVENTARE ACCONCIATORE

Le domande vanno consegnate entro l’11 dicembre al Cefoart di Siena che organizza l’iniziativa in partenariato con Formatica, in attuazione del Piano italiano della Garanzia Giovani e del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena

Per 15 minorenni fuoriusciti dal sistema scolastico (dopo una permanenza per almeno 10 anni nello stesso) c’è l’opportunità di iscriversi al progetto “Lacca – Lavoro Attitudine Capacità Crescita Apprendimento” che permetterà, dopo aver frequentato un corso gratuito di 2100 ore, finanziato dalla Provincia di Siena, di diventare acconciatore addetto ottenendo la qualifica europea di III livello. L’iniziativa è organizzata da Cefoart di Siena in partenariato con Formatica, in attuazione del Piano italiano della Garanzia Giovani e del piano di intervento della formazione professionale della Provincia di Siena per l’anno 2015/2016, realizzato con il concorso finanziario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Regione Toscana.

“L’acconciatore – si legge nel bando – è una professionalità che opera prevalentemente nel settore dei servizi dei parrucchieri e di trattamenti di bellezza. E’ in grado di esercitare attività comprendenti tutti i trattamenti e i servizi volti a modificare, migliorare, mantenere e proteggere l’aspetto estetico dei capelli, compresi i trattamenti tricologici complementari, che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, nonché il taglio e il trattamento estetico della barba”. Il corso prevede, oltre al recupero di competenze di base, l’acquisizione di competenze professionalizzanti (tecniche di comunicazione, storia e cultura dell’acconciatura, diritto del lavoro, elementi di informatica di base, igiene etc.) puntando soprattutto sul laboratorio (elementi di cosmesi, dermatologia e tricologia, preparazione dei trattamenti, utilizzo prodotti e manutenzione attrezzature, messa in piega, acconciatura, permanenti, stirature, colorazioni, taglio uomo/donna, tecniche gestione aziendale  etc.). Sono previste poi 630 ore di tirocinio aziendale e 233 ore di attività di accompagnamento, orientamento e placement. Il corso gratuito comincerà il mese prossimo per concludersi nel dicembre 2017. Chi fa domanda deve essere già iscritto al portale regionale webs.rete.toscana.it/idol/garanziagiovani/index.html o al portale nazionale www.garanziagiovani.gov.it che hanno sottoscritto il patto di attivazione (patto di servizio) con il competente centro per l’impiego. Le domande (dopo aver letto attentamente il bando dove sono riportati i requisiti d’accesso) vanno presentate entro le ore 18 dell’11 dicembre prossimo a Cefoart (via delle Arti, 4, Siena) consegnandole a mano o inviandole tramite posta o fax (il mittente in questo caso dovrà assicurarsi dell’avvenuta ricezione perché non farà fede il timbro postale o la ricevuta del fax). Qualora il numero delle domande di iscrizione risultasse superiore al numero di posti disponibili, sarà svolta una selezione. Per informazioni è possibile contattare Cefoart: telefono 0577 530142, www.cefoart.it.

 

PANIFICAZIONE – Lettera all’Assessore Regionale SUAP per proroga L.R. 18/2011 PANIFICAZIONE – Lettera all’Assessore Regionale SUAP per proroga L.R. 18/2011

A fronte delle difficoltà organizzative riscontrate sul territorio e condivise con tutti voi a varie riprese, le Associazioni si sono mosse nei confronti della Regione Toscana per ottenere una proroga rispetto ai termini imposti dalla legge per tutti quei panificatori che non fossero già in attività prima del 13 maggio 2011, affinchè avessero il tempo necessario per mettersi in regola con i percorsi formativi obbligatori.

In tal senso vi alleghiamo in copia la richiesta inviata lo scorso 26/10 all’Assessore Regionale Ciuoffo nella speranza che la tale richiesta venga accolta. (clicca qui)

  • Il 13/5/2011 è stata approvata la Legge regionale n. 18 “Norme in Materia di Panificazione” fortemente voluta dalla categoria per ovviare alla scarsa professionalità dovuta al totale e incontrollato sdoganamento di inizi attività;
  • A seguito di quanto previsto dall’Articolo 6, la comunicazione del “Responsabile Tecnico alla produzione” andava presentata ai SUAP entro il 12 Agosto 2011;
  • Con Decreto Regionale n. 4760 del 13/11/2013, abbiamo ottenuto l’approvazione dei profili professionali e dei contenuti dei Corsi di Accesso alla Professione e di aggiornamento obbligatorio quinquiennale;
  • Abbiamo chiesto e ottenuto una proroga (Legge Regionale 72 del 28/11/2014) per il differimento della chiusura del corso di 300 ore per chi non aveva i requisiti (chi al 20/11/2015 ha svolto per 3 anni nell’ultimo quinquienno l’attività di responsabile, ha sanato la propria posizione e quindi deve solo fare la comunicazione al SUAP);
  • Detto questo, chi ha iniziato l’attività dopo il 20/11/2012 deve fare il corso completo di 300 ore entro 19/11/2015 (IN ATTESA DELLA PROROGA IN OGGETTO);
  • Resta inteso che chi ha comunicato ai SUAP entro il 12/8/2011 il nominativo del “Responsabile Tecnico alla produzione”, dovrà svolgere un minimo di 20 ore di aggiornamento entro l’11/8/2016. Il riconoscimento dei corsi di 20 ore non è obbligatorio, ma intanto è opportuno programmarli nei territori seguendo le Unità Formative riportate nel D.R. 4760 del 13/11/2013 di cui al punto 2.

 

CREDITO – Imprese giovanili e start-up Vademecum Regione Toscana CREDITO – Imprese giovanili e start-up Vademecum Regione Toscana

La Regione Toscana ha pubblicato un vademecum per agevolare l’accesso al credito delle imprese giovanili e il consolidamento delle cosiddette Start-up all’insegna dell’innovazione tecnologica.

Per le imprese ns. Associate è possibile rivolgersi, con i consueti canali, presso i ns. uffici.

Si allega vademecum (clicca qui)

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522