News back to homepage

SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART: Trattamento di benessere su persone affette da patologia oncologica SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART: Trattamento di benessere su persone affette da patologia oncologica

TRATTAMENTI DI BENESSERE SU PERSONE AFFETTE DA PATOLOGIA ONCOLOGICA: UN SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART

Lunedì 30 maggio, le estetiste qualificate potranno partecipare all’iniziativa che intende presentare il programma di un prossimo corso di formazione sull’estetica oncologica

Lunedì 30 maggio, il Cefoart di Siena terrà un seminario gratuito, incentrato sull’estetica oncologica. Dalle ore 10 alle ore 12, nella sede dell’agenzia formativa di via delle Arti, tutte le estetiste qualificate interessate all’argomento potranno seguire il seminario, nel corso del quale sarà presentato un percorso formativo in grado di offrire conoscenze teoriche e pratiche per poter eseguire trattamenti di benessere su persone affette da patologia oncologica. Lunedì 30 maggio, prenderanno la parola gli stessi docenti del futuro corso di estetica oncologica che partirà a ottobre, per concludersi dopo 40 ore di lezione. Si tratta di Amalia Falzetta (oncologo presso Presidio ospedaliero dell’Alta Val d’Elsa), di Jacopo Grisolaghi (psicologo-psicoterapeuta che svolge attività di supporto psicologico ai pazienti ricoverati nel reparto di Oncologia dell’ospedale di Campostaggia), di Filomena Mandato (dermatologa con master in medicina estetica e PhD in allergologia e immunologia clinica), di Chiara Legnaiuoli (cosmetologa, farmacista e docente di chimica all’Università degli Studi di Siena) e di Daniela Pocci (fisioterapista presso Carf Tamburino di Siena). Per maggiori informazioni sul seminario o sul futuro corso è possibile contattare il Cefoart al numero 0577 530142.

 

COME FAR NASCERE NUOVE STARTUP NEL SENESE: INTERESSANTE CONVEGNO DI CEFOART CON STARTUPPER, BANCHE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA COME FAR NASCERE NUOVE STARTUP NEL SENESE: INTERESSANTE CONVEGNO DI CEFOART CON STARTUPPER, BANCHE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

Il presidente Claudio Franci: “Noi pensiamo che in provincia di Siena ci sia bisogno di ripartire con le idee e per questo è indispensabile discutere con tutti quei soggetti che possono aiutare le persone a strutturare un progetto o a finanziarlo”

Una tavola rotonda con startupper, imprenditori, rappresentanti delle associazioni di categoria e del mondo del credito. È quella organizzata venerdì scorso dal Cefoart di Siena, ente bilaterale di Cna, Confartigianato e sindacati Cgil-Cisl-Uil senesi. “I giovani e le startup, come si finanziano le idee” aveva l’obiettivo di spiegare come da un’idea può nascere un’impresa, innovativa o tradizionale.

“Noi pensiamo – spiega Claudio Franci, presidente di Cefoart – che in provincia di Siena ci sia bisogno di ripartire con le idee e per questo è indispensabile discutere con tutti quei soggetti che possono aiutare le persone a strutturare un progetto o a finanziarlo. Infine è indispensabile ascoltare le testimonianze di chi sta provando a fare una nuova impresa in questo territorio.  Noi di Cefoart facciamo formazione e quindi formare i giovani che hanno intenzione di concretizzare un’idea – conclude Franci – è anche tra i nostri obiettivi”. Al convegno ha preso la parola Paolo Bigliazzi, responsabile Credito agevolato Cna Siena, ricordando come la sua associazione cerchi di essere continuamente aggiornata sugli strumenti a disposizione di chi vuole fare impresa, a cominciare dal reperimento delle garanzie per il sistema finanziario. Proprio il mondo delle banche era rappresentato da Stefano Bussiglieri, coordinatore commerciale Umbria e Toscana est di Unipol Banca. “Tra le difficoltà delle nuove imprese – spiega Bussiglieri – c’è sicuramente il dover trovare i finanziamenti dal mondo bancario. Noi proviamo ad aiutare le startup, in particolare, con i nostri accordi con i consorzi di garanzia riuscendo così a mitigare la difficoltà a recuperare capitale da parte di aziende innovative”. Fabio Vignoli ha portato la sua testimonianza come startupper, raccontando due sue idee che gli hanno permesso di far nascere una startup innovativa e una tradizionale. Anche l’imprenditore Cosimo Bisogno che ha recentemente aperto un’attività a Siena ha spiegato come è riuscito a concretizzare la sua idea, grazie alla consulenza di Confartigianato senese e al supporto del sistema creditizio. Infine, Giancarlo Brocci, ideatore e realizzatore dell’Eroica ha raccontato – sottolineando anche le ricadute economiche per il territorio senese – come la sua idea per gli amanti della bicicletta e di un ciclismo “pulito” nata negli anni ’90, sia oggi diventata un brand che da Gaiole in Chianti  è arrivato ad essere  conosciuto in Europa e nel mondo. Al successo dell’idea hanno contribuito le bellezze paesaggistiche e ambientali del territorio, il suo buon vivere, dimostrando la grande potenzialità a nostra disposizione. La tavola rotonda di venerdì 6 maggio è stata organizzata nell’ambito del progetto “Cefoart, idee per il tuo futuro” che si realizza anche grazie al contributo di Assicoop Toscana e Unipol. Guarda le interviste a tutti i partecipanti alla tavola rotonda: https://www.youtube.com/watch?v=EsjvRgx_zZQ

COME FAR NASCERE NUOVE STARTUP NEL SENESE: INTERESSANTE CONVEGNO DI CEFOART CON STARTUPPER, BANCHE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA


Il presidente Claudio Franci: “Noi pensiamo che in provincia di Siena ci sia bisogno di ripartire con le idee e per questo è indispensabile discutere con tutti quei soggetti che possono aiutare le persone a strutturare un progetto o a finanziarlo”

 

Una tavola rotonda con startupper, imprenditori, rappresentanti delle associazioni di categoria e del mondo del credito. È quella organizzata venerdì scorso dal Cefoart di Siena, ente bilaterale di Cna, Confartigianato e sindacati Cgil-Cisl-Uil senesi. “I giovani e le startup, come si finanziano le idee” aveva l’obiettivo di spiegare come da un’idea può nascere un’impresa, innovativa o tradizionale.

“Noi pensiamo – spiega Claudio Franci, presidente di Cefoart – che in provincia di Siena ci sia bisogno di ripartire con le idee e per questo è indispensabile discutere con tutti quei soggetti che possono aiutare le persone a strutturare un progetto o a finanziarlo. Infine è indispensabile ascoltare le testimonianze di chi sta provando a fare una nuova impresa in questo territorio.  Noi di Cefoart facciamo formazione e quindi formare i giovani che hanno intenzione di concretizzare un’idea – conclude Franci – è anche tra i nostri obiettivi”. Al convegno ha preso la parola Paolo Bigliazzi, responsabile Credito agevolato Cna Siena, ricordando come la sua associazione cerchi di essere continuamente aggiornata sugli strumenti a disposizione di chi vuole fare impresa, a cominciare dal reperimento delle garanzie per il sistema finanziario. Proprio il mondo delle banche era rappresentato da Stefano Bussiglieri, coordinatore commerciale Umbria e Toscana est di Unipol Banca. “Tra le difficoltà delle nuove imprese – spiega Bussiglieri – c’è sicuramente il dover trovare i finanziamenti dal mondo bancario. Noi proviamo ad aiutare le startup, in particolare, con i nostri accordi con i consorzi di garanzia riuscendo così a mitigare la difficoltà a recuperare capitale da parte di aziende innovative”. Fabio Vignoli ha portato la sua testimonianza come startupper, raccontando due sue idee che gli hanno permesso di far nascere una startup innovativa e una tradizionale. Anche l’imprenditore Cosimo Bisogno che ha recentemente aperto un’attività a Siena ha spiegato come è riuscito a concretizzare la sua idea, grazie alla consulenza di Confartigianato senese e al supporto del sistema creditizio. Infine, Giancarlo Brocci, ideatore e realizzatore dell’Eroica ha raccontato – sottolineando anche le ricadute economiche per il territorio senese – come la sua idea per gli amanti della bicicletta e di un ciclismo “pulito” nata negli anni ’90, sia oggi diventata un brand che da Gaiole in Chianti  è arrivato ad essere  conosciuto in Europa e nel mondo. Al successo dell’idea hanno contribuito le bellezze paesaggistiche e ambientali del territorio, il suo buon vivere, dimostrando la grande potenzialità a nostra disposizione. La tavola rotonda di venerdì 6 maggio è stata organizzata nell’ambito del progetto “Cefoart, idee per il tuo futuro” che si realizza anche grazie al contributo di Assicoop Toscana e Unipol. Guarda le interviste a tutti i partecipanti alla tavola rotonda: https://www.youtube.com/watch?v=EsjvRgx_zZQ

 

Cresce il made in Siena: nel IV° trimestre 2015 l’export cresce di ben 11 milioni di euro Cresce il made in Siena: nel IV° trimestre 2015 l’export cresce di ben 11 milioni di euro

L’analisi degli scambi commerciali con l’estero effettuata nel report trimestrale ottobre/dicembre 2015 dell’OSSERVATORIO ECONOMICO PROVINCIALE della Camera di Commercio Siena, fa rilevare  elementi positivi sulle esportazioni e sul saldo della bilancia commerciale con riferimento al territorio provinciale.

I flussi commerciali verso l’estero, grazie agli imprenditori locali,  si mostrano floridi e dopo l’incremento dell’1,4% nel III° trimestre 2015 (pari a circa 4 milioni di euro in più su base annua) arriva un dato ancora più positivo: un incremento del 3,3% nell’ultimo trimestre 2015 che corrisponde a circa 11 milioni di euro in più di prodotti esportati su base annua.

Invece i flussi commerciali in entrata, nella provincia di Siena, registrano un calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente di circa 3 milioni di euro.

Leggi di più (clicca qui)

 

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522