News back to homepage

FORMAZIONE – Corso Addetto Prevenzione Incendi del 29/10/2018 FORMAZIONE – Corso Addetto Prevenzione Incendi del 29/10/2018

Nella sede provinciale della ns. Associazione si è svolto l’aggiornamento per addetti al primo soccorso, della durata di 4 ore e tenuto dalla Dott.ssa Giuseppina Coppola.

In programma per il 29 Ottobre c.a. c’è lo svolgimento di un nuovo corso per ADDETTO ALLA PREVENZIONE INCENDI.

Chi fosse interessato a partecipare, può iscriversi chiamando il ns. Ufficio Ambiente e Sicurezza al n. 0577225925.

Riduzione dei premi INAIL – Mod.OT24 / 2019 Riduzione dei premi INAIL – Mod.OT24 / 2019

Si ricorda che, come ogni anno, anche per il 2018 le aziende possono chiedere la riduzione del tasso di tariffa INAIL in caso di adozione di misure di prevenzione e di igiene sul lavoro migliorative rispetto a quelle minime previste dal Testo Unico della sicurezza sul lavoro (D.Lgs.81/2008).

Per avere diritto al beneficio, previsto dall’art.24 del D.M. 12/12/2000, è necessario trasmettere all’INAIL l’apposito Mod.OT24 dimostrando di aver attuato nel corso del 2018 interventi in materia di sicurezza del lavoro aggiuntivi rispetto a quelli richiesti dalla normativa vigente. Lo scopo dell’agevolazione INAIL è quello di ridurre la frequenza e la gravità degli eventi infortunistici attraverso incentivi alle imprese per una maggiore e puntuale estensione delle misure di prevenzione e protezione.

 

Gli interventi ammessi sono:

-GENERALI e/o ispirati alla responsabilità sociale (es. adozione e/o mantenimento di sistemi di gestione per la salute e la sicurezza del lavoro);

-TRASVERSALI (es. effettuazione di riunioni periodica anche quando non obbligatoria, raccolta ed analisi di dati relativi ai quasi infortuni aziendali, procedure di verifica dell’efficacia della formazione; adozione volontaria di defibrillatore aziendale e formazione del personale; attività di formazione dei lavoratori in collaborazione con il medico competente circa i dati epidemiologici del comparto; interventi formativi/informativi per la prevenzione dell’uso di sostanze psicotrope o stupefacenti o dell’abuso di alcol; interventi per la prevenzione del rischio stradale quali l’installazione sui mezzi aziendali di sistemi di comunicazione per telefono cellulare dotati di dispositivi fissi con chiamata diretta vocale, etc.);

-SETTORIALI GENERALI (es. adozione e/o mantenimento di sistemi di gestione per la salute e la sicurezza del lavoro in alcuni specifici comparti produttivi individuati da INAIL – cantieristica navale, aziende dei servizi ambientali e territoriali, aziende del settore gomma-plastica, industria chimica, etc.) ;

-SETTORIALI (es. corsi di formazione specifici per lavoratori stranieri, automatizzazione di una fase operativa che comportava la movimentazione manuale dei carichi, interventi per la riduzione del rumore, corsi guida-sicura ai lavoratori, installazione su base volontaria di cronotachigrafi su automezzi per i quali non vige l’obbligo, etc.).

 

Ad ogni intervento attuato è prevista l’attribuzione di un punteggio. Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei punteggi sia pari almeno a 100.

 

Modalità di trasmissione delle domande

Le domande devono essere inoltrate telematicamente entro il 28 febbraio 2019.

I datori di lavoro devono indicare sulla modulistica INAIL gli interventi adottati nel 2018, allegando unitamente alla domanda, a pena di inammissibilità, la documentazione a supporto, utilizzando l’apposita funzionalità disponibile nei “servizi online”.

La modulistica può essere reperita sul portale www.inail.it.

Il modello cartaceo scaricabile ha il solo scopo di verificare con attenzione sia la natura degli interventi che la documentazione probatoria da allegare poiché la trasmissione può essere solamente telematica tramite la procedura dedicata.

Condizioni di ammissione al beneficio

La domanda di ammissione alla riduzione può essere effettuata solo da aziende con almeno un biennio di attività, quindi solo per attività iniziate prima del Gennaio 2017.

Sono inoltre condizioni indispensabili di ammissione al beneficio la regolarità contributiva (DURC regolare), l’assenza di condanne penali, passate in giudicato, per violazioni di norme sulla sicurezza sul lavoro, il rispetto dei CCNL applicati.

 

Misura dell’agevolazione

L’agevolazione INAIL varia in relazione del numero dei lavoratori annuo per ogni singola lavorazione e agisce sul tasso medio secondo le seguenti percentuali:

Lavoratori anno     Riduzione tasso medio INAIL

fino a 10                    28%

da 11 a 50                 18%

da 51 a 200              10%

oltre 200                    5%

 

Revoca dell’agevolazione

La riduzione verrà applicata al momento del calcolo della regolazione 2019 (febbraio 2020) ma l’INAIL, nell’ambito del periodo prescrizionale di 5 anni, può revocare la riduzione nel momento in cui non dovessero essere state rispettate le condizioni che ne hanno consentito l’applicazione. Qualora la verifica dovesse essere effettuata dopo la fruizione della riduzione, l’INAIL chiederà il pagamento del minor premio versato applicando le sanzioni civili per evasione od omissione a seconda della gravità della irregolarità. In presenza di autocertificazioni non corrispondenti al vero, l’INAIL dovrà effettuare la segnalazione alle autorità competenti.

Il servizio Ambiente e Sicurezza di Confartigianato (c/o la sede di Siena-tel. 0577-225925) è a disposizione degli associati per valutare l’opportunità di presentare il modello in oggetto.

 

Consegnata stazione ricarica cellulari all’Associazione La Conchiglia Consegnata stazione ricarica cellulari all’Associazione La Conchiglia

Con grande soddisfazione comunichiamo che nel pomeriggio di ieri 12/09/2018 abbiamo consegnato alla “Associazione la Conchiglia amici della Chirurgia Pediatrica di Siena” box ricarica cellulari alla presenza del Prof. Messina Mario primario del  reparto.

Compro Oro – Dal 3 Settembre operativo il registro degli operatori Compro Oro – Dal 3 Settembre operativo il registro degli operatori

E’ operativo dal 3 settembre il Registro dei Compro Oro. Lo ha stabilito l’Organismo degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (OAM) secondo quanto prescritto dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze dello scorso 14 Maggio.

Entro la data prevista per l’avvio del Registro dovranno essere completate, sentito il Garante per la Privacy, le specifiche tecniche delle procedure di registrazione, accreditamento e utilizzo del servizio di iscrizione da parte degli operatori, oltre a quelle di accreditamento e accesso alla sottosezione riservata da parte delle autorità competenti.

I compro oro già in attività dovranno presentare la domanda di iscrizione entro e non oltre il 2 Ottobre. Potranno in tal modo continuare ad esercitare la compravendita di oggetti preziosi usati senza attendere la pronuncia di accoglimento della richiesta di iscrizione al Registro da parte di OAM.

A partire dal 3 Ottobre, invece, coloro che invece non abbiano presentato la domanda di iscrizione dovranno interrompere lo svolgimento dell’attività e potranno riprenderla solo dopo aver presentato l’istanza di iscrizione nel Registro e a seguito della pronuncia di accoglimento da parte  di OAM.

I requisiti previsti per l’iscrizione al Registro dei Compro Oro sono: il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) valido e attivo, una firma digitale intestata al richiedente l’iscrizione, un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente l’iscrizione, l’attestazione rilasciata dalla Questura territorialmente competente del possesso e perdurante validità della licenza, copia del pagamento all’Agenzia delle Entrate della Tassa di concessione governativa pari a 168 euro ed infine copia del pagamento effettuato del contributo di iscrizione al Registro.

Nel caso invece l’esercente decida di proseguire l’attività  nel commercio di soli oggetti preziosi nuovi, potrà manifestare alla Questura, con apposito modello, la propria volontà di rinuncia alla attività relativa ai preziosi usati.

Per eventuali informazioni https://www.poliziadistato.it/scrivici/messege

 

circ-ago-2018-info-associazioni-categoria-su-attestazione-compro-oro

mod-autocertif-preposti_rappresentanti

modello-1-istanza-x-attestazione

modello-2-dichiaraz-pagam-bollo-dm-10-11-2011

modello-3-dichiarazione-rinuncia-compro-oro


 

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522