CANONE RAI AZIENDE – Chiarimenti Confederali

In questi giorni su milioni di imprenditori italiani si sta abbattendo, per l’ennesima volta, un’alluvione di solleciti di pagamento del canone speciale Rai. Richieste che, però – segnala Confartigianato – nella maggior parte dei casi sono illegittime perché rivolte ad aziende che non possiedono apparecchi radio-televisivi e quindi non devono pagare alcun abbonamento.

A far scattare la protesta di Confartigianato è la richiesta del tributo applicato al possesso non solo di televisori, ma anche di qualsiasi dispositivo per ricevere il segnale tv, inclusi i sistemi di videosorveglianza.

Come dire che ad un imprenditore basta possedere un impianto antifurto per essere costretto a pagare una somma che, a seconda della tipologia di azienda, va da un minimo di 200 euro fino a 6.800 euro l’anno.

Chi non paga è soggetto a pesanti sanzioni e a controlli da parte degli organi di vigilanza.

Secondo Confartigianato quella del canone speciale Rai è una richiesta assurda perché vengono ‘tassati’ strumenti di lavoro che gli imprenditori utilizzano non certo per guardare i programmi Rai.

Il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti si è rivolto al Ministro per lo Sviluppo Economico Federica Guidi chiedendo un intervento immediato per modificare le norme che impongono il pagamento del canone ed escludere dall’applicazione del tributo gli apparecchi che fungono inequivocabilmente da strumento di lavoro per gli imprenditori.

“Pagare il canone Rai – sottolinea il Presidente di Confartigianato – è un obbligo per tutti coloro che in azienda posseggono radio e televisioni. Ma non accettiamo il metodo di rastrellare risorse imponendo il pagamento indiscriminatamente a tutti gli imprenditori, dando per scontato che posseggano uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive. In questo momento di gravi difficoltà per i nostri imprenditori, di tutto abbiamo bisogno tranne che di altri balzelli così onerosi, assurdi e illegittimi”.

Si allega circolare confederale (clicca qui)

Altri articolitorna alla home

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi Fattura elettronica carburanti: a partire dal 1° luglio 2018 sarà obbligatoria l’emissione per le spese relative all’acquisto di benzina e gasolio per motori da autotrazione. La novità, introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, rischia di causare il caos sia per i

Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate

Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate

GRANDE IL SUCCESSO OTTENUTO FAGLI INCONTRI CON APEA PRESSO LA NOSTRA SEDE DI SIENA, RIGUARDANTI LE NUOVE METODOLOGIE DEL Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT) Share the post “Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate”FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInE-mail

Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme

Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme

Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme In attesa del 25 maggio 2018, termine a partire dal quale entrerà in vigore il nuovo Regolamento Privacy 2018 UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali, le imprese ed i soggetti pubblici si preparano per accogliere le nuove norme. Come adeguarsi alle norme? Andiamo quindi

INCENTIVI ALLE IMPRESE – Giornata informativa INAIL

INCENTIVI ALLE IMPRESE – Giornata informativa INAIL

GIORNATA INFORMATIVA Finanziamenti Inail alle imprese per la sicurezza 10 maggio 2018 – Sala Comunale di Palazzo Patrizi, Via di Città 75, Siena PROGRAMMA Ore 10,30: Registrazione partecipanti Ore 11,00: Inizio dei lavori – Saluto del Direttore Territoriale INAIL Arezzo-Siena Dott. David Maccioni – Proiezione spot – Proiezione video intervista all’Ing. Ester Rotoli, responsabile Direzione

Installato il totem Multienergia presso la sede di Siena

Installato il totem Multienergia presso la sede di Siena

Installato il totem Multienergia presso la ns. sede di Siena Share the post “Installato il totem Multienergia presso la sede di Siena”FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInE-mail

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522