Notizie recenti back to homepage

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Fattura elettronica carburanti: a partire dal 1° luglio 2018 sarà obbligatoria l’emissione per le spese relative all’acquisto di benzina e gasolio per motori da autotrazione.

La novità, introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, rischia di causare il caos sia per i distributori di benzina obbligati alla fatturazione elettronica che per i contribuenti titolari di partita Iva che, dal canto loro, potranno beneficiare di detrazioni e deduzioni.

In particolare, la Legge di bilancio 2018 aveva introdotto dal 1° luglio 2018, una serie di limitazioni alla detraibilità dell’Iva e alla deducibilità delle spese relative all’acquisto di carburanti destinati ad aeromobili, natanti da diporto e veicoli stradali a motore.
Il provvedimento stabilisce che, ai fini sia della detraibilità Iva che della deducibilità della spesa, l’acquisto di carburanti e lubrificanti può essere effettuato con tutti i mezzi di pagamento oggi esistenti diversi dal denaro contante:

· bonifico bancario o postale,

· assegni,

· addebito diretto in conto corrente,

· carte di credito,

· bancomat

· carte prepagate.

Per preservare l’operatività attuale, il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate specifica, inoltre, che per l’acquisto dei carburanti è possibile continuare a utilizzare le cosiddette “carte carburanti”, cioè quelle carte che vengono rilasciate agli operatori Iva dalla compagnia petrolifera a seguito di specifici contratti di “netting” che consentono il pagamento in un momento diverso rispetto alla cessione.

Attenzione: l’uso di questi strumenti è possibile solo se i pagamenti vengono effettuati in una delle modalità previste dal provvedimento stesso.

Come stabilito dalla Legge di Bilancio 2018, l’obbligo di pagamento degli acquisti di carburanti e lubrificanti con le modalità diverse dal contante entra in vigore per le operazioni effettuate dal 1° luglio 2018 e riguarda solo gli operatori Iva, al fine di poter detrarre l’imposta e dedurre le spese derivanti dall’acquisto.

La novità, oltre a riguardare le imprese del settore, coinvolgerà anche i contribuenti titolari di partita IVA: per beneficiare delle detrazioni IVA e della deduzione della spesa sarà necessario documentare l’acquisto del carburante esclusivamente con fattura elettronica,

Contestualmente sarà abolita la scheda carburante.

Insomma, si tratta di una novità che riguarderà sia imprese che contribuenti ai fini di beneficiare delle agevolazioni fiscali sui costi auto.

 

Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate

GRANDE IL SUCCESSO OTTENUTO FAGLI INCONTRI CON APEA PRESSO LA NOSTRA SEDE DI SIENA, RIGUARDANTI LE NUOVE METODOLOGIE DEL Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT)


Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme

Nuovo regolamento privacy 2018: come adeguarsi alle norme


In attesa del 25 maggio 2018, termine a partire dal quale entrerà in vigore il nuovo Regolamento Privacy 2018 UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali, le imprese ed i soggetti pubblici si preparano per accogliere le nuove norme. Come adeguarsi alle norme?

Andiamo quindi a vedere cosa bisogna aspettarsi da questo nuovo documento, e quali sono gli adempimenti necessari da tenere d’occhio per evitare di farsi cogliere impreparati, soprattutto per quel che concerne la gestione del rapporto di lavoro che spesso ha portato durante gli ultimi anni il Garante della privacy a puntualizzare determinati aspetti prettamente lavoristici in mancanza di una chiara normativa nazionale.

La Confartigianato di Siena organizza due seminari informativi

 

17 maggio 2018 dalle ore 15.00 alle ore 17.00

23 maggio 2018 dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Alleghiamo scheda di iscrizione da riempire e consegnare ai ns. uffici per la partecipazione (scheda iscrizione clicca qui)

INCENTIVI ALLE IMPRESE – Giornata informativa INAIL INCENTIVI ALLE IMPRESE – Giornata informativa INAIL

GIORNATA INFORMATIVA

Finanziamenti Inail alle imprese per la sicurezza

10 maggio 2018 – Sala Comunale di Palazzo Patrizi,

Via di Città 75, Siena

Installato il totem Multienergia presso la sede di Siena Installato il totem Multienergia presso la sede di Siena

Installato il totem Multienergia presso la ns. sede di Siena

IDRAULICI – Incontri formativi sul software regionale di gestione degli RCEE (SIERT- CIT) IDRAULICI – Incontri formativi sul software regionale di gestione degli RCEE (SIERT- CIT)

La Regione Toscana, attraverso APEA, ha promosso una serie di incontri formativi relativi al funzionamento operativo del nuovo Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT), con esercitazione sul nuovo software regionale SIERT-CIT.

I corsi sono rivolti principalmente agli operatori che si occuperanno dell’inserimento dei dati, della trasmissione telematica dei rapporti di controllo di efficienza energetica ed in generale delle operazioni connesse alla gestione degli impianti associati alla propria ditta.

La partecipazione è gratuita.

MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018 MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018

MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018

BANDO COMUNALE CHIUSI – StartUp House BANDO COMUNALE CHIUSI – StartUp House

E’ online sul sito del Comune di Chiusi (http://www.comune.chiusi.si.it/amministrazione-trasparente/bandi-di-gara-e-contratti) il bando di gara per l’insediamento di imprese nella “Start Up House” realizzata nell’ex casa del leggere e dello scrivere. Gli spazi disponibili, realizzati dopo un minuzioso lavoro di restauro della struttura collocata nel cuore del centro storico attigua al Chiostro di San Francesco e ristrutturata grazie ad un’operazione di finanziamento tra Comune della Città di Chiusi, Regione Toscana e Banca Valdichiana, sono dotati di impianto elettrico, impianto di illuminazione e riscaldamento, accesso a internet, sala riunioni e servizi igienici condivisi. I cinque moduli (uffici) vengono offerti con una fornitura base di arredo (scrivanie, sedie, cassettiere, armadi). Per l’occupazione dei moduli non è previsto nessun canone di utilizzo ad esclusione delle spese relative alle utenze (gas,
acqua, energia elettrica) e l’accesso a internet, per le quali è previsto un rimborso forfettario da quantificare in base ai consumi. Nel dettaglio il bando prevede la possibilità di allocare cinque moduli: il primo collocato al piano seminterrato in Via Paolozzi,(17.40 metri quadri), e gli altri quattro al piano terra (modulo 2 10 metri quadri; modulo 3 10 metri quadri; modulo 4 10 metri quadri; modulo 5 10,30 metri quadri). Oltre agli uffici sono presenti alcuni spazi comuni: un deposito/laboratorio di mq.15,30 e un disimpegno di 9,15 metri quadri al piano seminterrato, un ingresso e reception di 14,80 metri quadri al piano terra, una sala riunioni di 59 metri quadri e un ripostiglio di 10,60 metri, al piano primo. Per la selezione delle imprese da insediare nella Start Up House il Comune è affiancato da Terre di Siena Lab srl che si occuperà anche di fornire l’assistenza ed il tutoraggio necessario all’avviamento di impresa. A questo scopo Terre di Siena Lab si occuperà anche di supportare le nuove imprese per quanto riguarda: l’accesso a prestiti bancari, fondi di credito e programmi di garanzia, assistenza nella ricerca e nella presentazione di domande per
l’accesso a finanziamenti regionali/nazionali/europei, corsi di formazione specialistica, attività di networking, collegamento a partner strategici,
organizzazione di eventi e iniziative presso la struttura. Al bando possono partecipare tutti gli operatori economici costituiti da almeno due anni sotto forma di impresa o di ditta individuale. Possono partecipare anche le persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa, previa la sottoscrizione di un impegno alla costituzione di impresa entro 30 gg dall’eventuale comunicazione di assegnazione degli spazi, comunque prima dell’insediamento.
Il periodo di permanenza delle neo-imprese è di 24 mesi, eventualmente prorogabile fino ad altri 12 mesi, a seguito di opportuna valutazione da parte degli uffici comunali competenti in collaborazione con Terre di Siena Lab srl, che prenderanno in esame le motivazioni della richiesta.

Rete Imprese Italia Siena – Rotazione dei rappresentanti Rete Imprese Italia Siena – Rotazione dei rappresentanti

Rete Imprese Italia, rotazione dei rappresentanti

Rete Imprese Italia Siena prosegue nella naturale rotazione dei suo rappresentanti e nel prossimo anno saranno Stefano Bernardini (presidente Confcommercio) e Alessandro Brilli (direttore generale Cna Siena) a guidare l’ente di rappresentanza che unisce a livello territoriale Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti. Sono quasi 10.000 le aziende di ogni dimensione rappresentate, comprendendo molte migliaia del commercio, piccole e micro imprese artigiane, fino alle pmi ed a quelle più strutturate. Dopo dodici mesi lasciano la guida dell’ente Mario Cerri (presidente Confartigianato) e Valter Fucecchi (direttore Confesercenti). Nata nel giugno del 2014, Rete Imprese Italia Siena ha avuto il grande merito di produrre studi sulle imposte locali e sui rifiuti, che hanno evidenziato problematiche oggi condivise da tutti, fornendo al contempo proposte che andassero verso una giusta tassazione. Le quattro associazioni senesi proseguono dunque la loro unione sui grandi temi che uniscono il mondo del commercio, della produzione, dall’artigianato e della piccola impresa, rafforzando così la rappresentanza e la forza propositiva delle singole realtà. Ricordiamo che Rete Imprese Italia Siena, raccoglie tutte le attività associate nel territorio di Cna, Confartigianato, Confesercenti e Confcommercio.

 

Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522