Colombe pasquali e uova di cioccolato, meglio artigianali

Colombe pasquali e uova di cioccolato, meglio artigianali

Qualità e freschezza a prezzi competitivi sono il segreto che attrae i consumatori

Per la Pasqua 2018 anche la tradizione si misura con il portafoglio, ma i consumatori si fanno sempre più attenti alla qualità. Così i prodotti artigianali, pur faticosamente, mantengono le posizioni e nonostante il ridotto potere di acquisto, conquistano il cliente attento grazie al gusto e alla qualità. Magari si compra un po’ meno, ma si compra meglio e più a ridosso delle festività.
“Se il consumatore effettua la propria scelta basandosi soltanto sulla differenza di prezzo tra prodotto artigianale e prodotto industriale – osserva Fabrizio Piervenanzi Presidente di Confartigianato Alimentazione Toscana – rischia di preferire una seconda scelta, trascurando aspetti importanti che fanno la differenza: i produttori artigiani non solo impiegano materie prime di alta qualità, ma riescono a realizzare creazioni che sono spesso pezzi unici per la particolarità delle decorazioni interamente fatte a mano, per l’originalità del confezionamento e per la possibilità di personalizzare i propri prodotti, inserendo nel caso delle uova di cioccolato, le sorprese scelte dal cliente”.
Il cioccolato artigianale piace tutto l’anno come rivela un rapporto di Confartigianato secondo il quale gli Italiani spendono in un anno almeno 70 Euro a Famiglia. Ad esempio il nostro cioccolato ha visto anche un boom di vendite all’estero: negli ultimi anni sono cresciute del 3,9% e hanno raggiunto il valore di 1,5 miliardi di euro. Tra i paesi maggiormente attratti dal cioccolato nostrano ci sono Arabia Saudita, Australia, USA e Francia.
“Per ogni domanda sugli ingredienti e sui metodi di lavorazione – continua Piervenanzi – il produttore artigiano è sempre a disposizione per rispondere e soddisfare le richieste del consumatore. Inoltre, c’è differenza tra la freschezza del prodotto artigianale realizzato nell’imminenza della Pasqua e quello industriale, prodotto qualche mese prima, stoccato e consegnato nei mesi successivi, ai vari canali di distribuzione”.
“Da tutti questi aspetti – dice Piervenanzi – deriva la differenza di prezzo tra l’uovo di cioccolato o la colomba pasquale realizzati artigianalmente rispetto a quelli della grande industria: sintetizzando, prezzi diversi per prodotti diversi”.
Ma a volte ci si può imbattere in qualche sorpresa: quanto costa mediamente un uovo di cioccolato? E quanto una colomba di produzione artigianale? “Circa 40 euro al kg per l’uovo di cioccolato e tra i 13 e i 18 euro per la colomba pasquale. Leggendo semplicemente le etichette, si può scoprire che prodotti simili e quindi non uguali in termini di qualità, proposti dall’industria, vengono venduti al doppio e anche più, del valore di quelli artigianali.
Preferire i prodotti artigianali – conclude Piervenanzi – in definitiva, vuol dire acquistare consapevolmente presso i laboratori sotto casa, il prodotto che si vuole, come lo si vuole e salvaguardare saperi, mestieri, attività e posti di lavoro dei nostri territori.

Altri articolitorna alla home

Mercato nel Campo 2018 – Norme adesione

Mercato nel Campo 2018 – Norme adesione

L’Amministrazione Comunale di Siena, in collaborazione con le Associazioni di categoria del territorio, ha previsto l’organizzazione de il: Mercato nel Campo sabato 1 e domenica 2 Dicembre, dalle ore 8,00 alle 20,00 in Piazza del Campo   Il contributo di partecipazione previsto per l’assegnazione, collocazione e allestimento base del banco del Mercato nel Campo, è

CHIUSURA UFFICI LUGLIO – AGOSTO

CHIUSURA UFFICI LUGLIO – AGOSTO

Con l’avvicinarsi del periodo estivo  durante i mesi di LUGLIO E AGOSTO la sede provinciale di Siena e tutti gli uffici periferici osserveranno i seguenti giorni di chiusura:   .                                  Mattino                                 Pomeriggio VENERDI       20 LUGLIO   . CHIUSO                          

Ufficiale: proroga fattura elettronica carburante al 1° gennaio 2019

Ufficiale: proroga fattura elettronica carburante al 1° gennaio 2019

Ufficiale: proroga fattura elettronica carburante al 1° gennaio 2019 È ufficiale: arrivata la proroga della fattura elettronica carburante al 1° gennaio 2019, il Governo ha varato il decreto legge fiscale contenente il rinvio dell’e-fattura per i benzinai. Per l’acquisto di benzina e gasolio i titolari di partita IVA avranno la possibilità di usare la scheda carburante per

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi

Acquisto di carburante solo tramite la fattura elettronica e i mezzi di pagamento validi Fattura elettronica carburanti: a partire dal 1° luglio 2018 sarà obbligatoria l’emissione per le spese relative all’acquisto di benzina e gasolio per motori da autotrazione. La novità, introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, rischia di causare il caos sia per i

Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate

Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate

GRANDE IL SUCCESSO OTTENUTO FAGLI INCONTRI CON APEA PRESSO LA NOSTRA SEDE DI SIENA, RIGUARDANTI LE NUOVE METODOLOGIE DEL Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT) Share the post “Incontri APEA – Grande partecipazione delle imprese associate”FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInE-mail

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522