CONGEDO PARENTELA SPECIFICO – EMERGENZA COVID-19

come previsto dal messaggio INPS di qualche ora fa, è possibile richiedere il CONGEDO PARENTALE “SPECIFICO” così come previsto dal DL 18 del 17/03/2020.

Per completezza si comunica che possono fare domanda i lavori dipendenti, ovvero:

  • I genitori che hanno già fatto richiesta e, alla data del 5 marzo, hanno già in corso un periodo di congedo parentale “ordinario” non devono presentare una nuova domanda. I giorni di congedo parentale saranno convertiti d’ufficio dall’INPS nel congedo di cui trattasi.
  • I genitori di figli con handicap in situazione di gravità che hanno già fatto richiesta e, alla data del 5 marzo, hanno già in corso di fruizione periodi di prolungamento del congedo parentale di cui all’art 33 del D.Lgs. n. 151/2001, non devono presentare domanda. I predetti periodi sono convertiti nel congedo COVID-19 con diritto alla relativa indennità.
  • I genitori non fruitori, che intendono usufruire del nuovo Congedo COVID-19 e che hanno i requisiti di accesso ai congedi parentali “ordinari” possono già presentare domanda al proprio datore di lavoro ed all’INPS, utilizzando la procedura di domanda di congedo parentale già in uso.
  • I genitori di figli maggiori di 12 anni portatori di handicap grave, che non abbiano in corso di fruizione un prolungamento del congedo parentale, possono già usufruire del congedo COVID-19, ma dovranno presentare apposita domanda e nel caso in cui la fruizione fosse precedente alla data della domanda medesima, potranno farlo anche con data retroattiva, decorrente al massimo dal 5 marzo 2020, utilizzando la procedura telematica di congedo parentale, che sarà disponibile entro la fine del corrente mese di marzo, al termine degli adeguamenti in corso di ultimazione.
  • I genitori con figli di età compresa tra i 12 e i 16 anni, devono presentare domanda di congedo COVID-19 unicamente al proprio datore di lavoro e non all’INPS.

Per i lavoratori autonomi invece, è prevista una diversa modalità di presentazione, fermo restando comunque la possibilità di richiedere tale congedo.

Si ricorda infine, che il congedo parentale specifico, spetta solo e soltanto in caso di nucleo familiare con genitori lavoratori: nel caso in cui uno dei due genitori sia disoccupato, inoccupato, in cassa integrazione, tale congedo non spetta.

Per le modalità di presentazione, il Patronato Inapa è a vostra disposizione per l’invio di tale pratica: a tal proposito, qualora abbia tale necessità, la invito a inviare una mail a francesco.braccagni@confartigianatosenese.it con tutte le informazioni sotto descritte:

DATI DEL RICHIEDENTE:

nome, cognome, codice fiscale, indirizzo di residenza, cellulare e indirizzo e-mail

DATI DELL’ALTRO GENITORE:

nome, cognome, codice fiscale, indirizzo di residenza, situazione lavorativa (dipendente, autonomo)

DATI DEL FIGLIO/A:

nome, cognome, codice fiscale, indirizzo di residenza

PERIODO DI RICHIESTA:

indicare il periodo chiuso (dal – al) tenendo presente che il Congedo Parentale Covid-19 potrà essere richiesto anche retroattivamente

Altri articolitorna alla home

CORSO DI FORMAZIONE PREPOSTO PREVENZIONE 15/07/2020

CORSO DI FORMAZIONE PREPOSTO PREVENZIONE 15/07/2020

Mercoledì 15 Luglio 2020 Corso di formazione ruolo di PREPOSTO In tutte le attività nelle quali il datore di lavoro è materialmente impossibilitato ad esercitare le attività di vigilanza sul rispetto delle norme sulla prevenzione degli infortuni previste dal D.Lgs. 81/08, è necessaria la presenza di un PREPOSTO delegato allo svolgimento di tali compiti. Per ricoprire il

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PARTITE IVA – Art. 25 DL 34/2020

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PARTITE IVA – Art. 25 DL 34/2020

A chi spetta il contributo – Il contributo può essere richiesto dalle imprese, dalle partite iva o dai titolari di reddito agrario, a patto che siano in attività alla data di presentazione della domanda per l’ottenimento del contributo. I requisiti per ottenere il Bonus –  La guida dedicata delle Entrate spiega nel dettaglio quali sono le condizioni

PROTOCOLLO ANTICONTAGIO – Ultimi giorni utili per la comunicazione

PROTOCOLLO ANTICONTAGIO – Ultimi giorni utili per la comunicazione

PROTOCOLLO ANTICONTAGIO Allegato 1 Allegato 2 Allegato 3 Share the post “PROTOCOLLO ANTICONTAGIO – Ultimi giorni utili per la comunicazione” Facebook Twitter Google+ Pinterest LinkedIn E-mail

Siena – L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ACCOGLIE LE RICHIESTE DI PARRUCCHIERI  E ESTETISTI, COSI’ DA FAR RIPARTIRE, IN SICUREZZA, LE LORO ATTIVITA’

Siena – L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ACCOGLIE LE RICHIESTE DI PARRUCCHIERI E ESTETISTI, COSI’ DA FAR RIPARTIRE, IN SICUREZZA, LE LORO ATTIVITA’

Accolte tutte le richieste pervenute, attraverso le associazioni di categoria Confartigianato e Confederazione Nazionale Artigianato,  dai parrucchieri e estetisti che hanno la propria attività sul territorio comunale. <<Come già annunciato dal sindaco Luigi de Mossi – dice l’assessore al Commercio Alberto Tirelli – l’amministrazione ha recepito e condiviso le richieste pervenute da questi importanti settori

Intervento del Vice Segretario Carapelli sul settore benessere/Covid-19

Intervento del Vice Segretario Carapelli sul settore benessere/Covid-19

La video intervista al ns. Vice Segretario Gabriele Carapelli con considerazioni e attuazioni sindacali riguardanti il settore benessere nell’emergenza Cofid-19 Share the post “Intervento del Vice Segretario Carapelli sul settore benessere/Covid-19” Facebook Twitter Google+ Pinterest LinkedIn E-mail

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi