CONSEGNA A DOMICILIO PRODOTTI ALIMENTARI, PIZZERIE ETC. – Le regole sul Comune di Siena

Le attività di produzione alimentare pizzerie da asporto, rosticcerie, gelaterie, pasticcerie, etc. possono proseguire l’attività anche se limitatamente alla sola consegna a domicilio dei prodotti.
In questo senso opera l’art. 2 del DPCM 22 marzo 2020 che prevede espressamente che le disposizioni del citato decreto si applicano “cumulativamente” a quelle del DPCM dell’11 marzo, che consentiva la prosecuzione delle attività sopra richiamate.
Tale interpretazione è confermata anche dall’art. 1, let. f) del DPCM del 22 marzo che stabilisce la prosecuzione delle attività della filiera alimentare (tra cui, testualmente, la produzione e la consegna dei prodotti alimentari) (risposta del 23/03/20).

Con l’ordinanza n.105 il Comune di Siena elimina l’obbligo di presentazione di apposita scia di vendita a domicilio per le attività di artigiano e di consegna alimentare che decidono di effettuare vendita con consegna a domicilio del consumatore.

Si ricorda l’obbligo inoltre di modalità di trasporto del prodotto in appositi contenitori e con le modalità previste dalle normative igienico sanitarie.

Di seguito quanto riportato nel sito del Comune di Siena:

Per tutti gli esercizi interessati all’inserimento nell’apposita lista è chiesto di inviare una email a: consegneadomicilio@comune.siena.it nella quale oltre a comunicare il nome dell’attività e la categoria merceologica proposta devono inserire anche i propri contatti così da poter essere raggiunti direttamente dai singoli clienti. Importante ricordare che l’invio di tutte le informazioni richieste alle attività, che prestano servizio di consegna a domicilio, non ha una scadenza e che la pagina web sarà tenuta aggiornata costantemente.

In allegato la lista emanata dal Comune di Siena.

Per gli altri Comuni potete contattarci e saremo in grado di capire cosa fare per poter svolgere tale servizio.

Altri articolitorna alla home

INDENNITA’ PER EMERGENZA COVID-19 – Categorie interessate e modalità tramite Associazione

INDENNITA’ PER EMERGENZA COVID-19 – Categorie interessate e modalità tramite Associazione

Come saprete, il Dl 18 del 17 marzo 2020, a previsto una specifica indennità di € 600,00 una tantum per le seguenti categorie di lavoratori: • liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 iscritti in Gestione Separata; • lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla

INDICAZIONI IN MATERIA  DI AMMORTIZZATORI SOCIALI PER FAR FRONTE ALLA SOSPENSIONE O RIDUZIONE ATTIVITA’ LAVORATIVA

INDICAZIONI IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI PER FAR FRONTE ALLA SOSPENSIONE O RIDUZIONE ATTIVITA’ LAVORATIVA

La presente per fare chiarezza circa l’accesso agli ammortizzatori sociali, comunemente chiamati dalla televisione “cassa integrazione” al fine di fornire alle aziende e ai propri dipendenti alcune indicazioni alla luce dei dati conosciuti alla data del 01 aprile 2020. Tutte le domande possono essere presentate solo per dipendenti in forza alla data del 23 febbraio 2020. Da

CHIARIMENTI IN MERITO AL BONUS 600 EURO – COVID-19

CHIARIMENTI IN MERITO AL BONUS 600 EURO – COVID-19

In riferimento alle modalità di presentazione dell’INDENNITA’ COVID 19 (indennità 600 Euro), il messaggio INPS 1381 di ieri 26 marzo, ha specificato SOLO le modalità per richiedere il proprio Pin personale in modo semplificato.  Per le modalità invece di presentazione delle richieste vere e proprie, già nel messaggio 1288 dello scorso 20 marzo l’istituto, chiarisce che la presentazione delle

Modifiche al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020 – PRECISAZIONI SU ATTIVITA’ LAVORATIVA

Modifiche al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020 – PRECISAZIONI SU ATTIVITA’ LAVORATIVA

Il Decreto Ministeriale emanato il 25 marzo, dal Ministero dello Sviluppo Economico, ridefinisce e aggiorna l’elenco della attività che possono rimanere aperte, rispetto a quanto già stabilito dal D.P.C.M. del 22/03/2020. Le imprese le cui attività sono sospese per effetto di questo nuovo decreto possono completare le attività necessarie alla sospensione entro il 28 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza. Le

COMUNICAZIONE CASSA EDILE SIENA – Misure a sostegno per emergenza COVID-19

COMUNICAZIONE CASSA EDILE SIENA – Misure a sostegno per emergenza COVID-19

LA CASSA EDILE DI SIENA HA INFORMATO ATTRAVERSO UNA CIRCOLARE, LE VARIE MISURE APPRONTATE PER QUESTA EMERGENZA SANITARIA CHE STA ATTRAVERSANDO IL NS. PAESE. DI SEGUITO RIPORTIAMO IL TESTO DELLA CIRCOLARE Si informa che in data 23 Marzo le parti sociali alla luce dell’emergenza COVID – 19 hanno stipulato un accordo contenente misure rivolte a

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi