Corrispettivi telematici: moratoria da sanzioni per il primo semestre

La Legge di conversione del D.L. 34/2019 (cd. Decreto crescita),  è stato approvato in via definitiva e conferma l’introduzione dell’obbligo di memorizzazione elettronica nonché di trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri con decorrenza 1° luglio 2019, per i soggetti che effettuano cessioni di beni in locali aperti al pubblico con un volume d’affari superiore a 400.000 euro. Per gli esercenti con un volume d’affari fino a 400.000 euro l’adempimento scatterà, invece, dal 1° gennaio 2020.

A fronte di questa conferma il provvedimento introduce due importanti novità riguardanti, una, la cadenza della comunicazione e, l’altra, l’aspetto sanzionatorio.

In relazione al primo aspetto, va tenuto conto che l’invio dei corrispettivi non dovrà essere effettuato con frequenza giornaliera, bensì i dati dovranno essere trasmessi telematicamente entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione, ossia, atteso che l’adempimento riguarda prevalentemente i commercianti al minuto, entro 12 giorni dalla consegna del bene e dal contestuale pagamento del corrispettivo; per coloro che svolgono prestazioni di servizi assimilate al commercio al minuto, i 12 giorni decorrono dal pagamento.

Il maggior termine concesso per la trasmissione non muta però la frequenza con cui deve avvenire la memorizzazione dei dati dei corrispettivi, la quale rimane giornaliera.

Per quanto riguarda il secondo aspetto, il legislatore introduce una moratoria da sanzioni per il periodo che va:

  • dal 1° luglio 2019 al 31 dicembre 2019, per gli esercenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro;
  • dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020, per gli esercenti con volume d’affari fino a 400.000 euro.

La normativa, infatti, dispone che nel descritto lasso temporale non si applichino le sanzioni previste dall’articolo 2, comma 6, D.Lgs. 127/2015 se la trasmissione telematica è effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermo restando i termini di liquidazione dell’Iva.

Quindi, se la trasmissione all’Agenzia dei dati dei corrispettivi di tutto il mese luglio verrà effettuata entro il mese di agosto non verranno applicate le sanzioni previste.

Tenuto conto delle difficoltà che si stanno generando in relazione ai nuovi adempimenti telematici, l’intervento del legislatore era più che mai auspicabile; tuttavia, in luogo di una moratoria da sanzioni, sarebbe stato  più opportuno una proroga.

Sempre in tema di corrispettivi telematici,  nella giornata di sabato 29 giugno, l’Agenzia delle entrate ha inoltre diffuso una procedura web alternativa ai registratori di cassa telematici per la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.

Il nuovo servizio web dell’Agenzia, disponibile nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi, può essere utilizzato, oltre che da pc, anche tramite tablet e smartphone e consente ai soggetti interessati di predisporre online un documento commerciale e allo stesso tempo memorizzare e inviare all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi di ogni singola operazione effettuata

Altri articolitorna alla home

OPEN DAY CONFARTIGIANATO – SABATO 23/11/19

OPEN DAY CONFARTIGIANATO – SABATO 23/11/19

VIENI A SCOPRIRE IL VALORE DI CONFARTIGIANATO SIENA TI ASPETTIAMO Accoglienza informale con colazione, visita agli uffici e conoscenza dei nostri servizi Share the post “OPEN DAY CONFARTIGIANATO – SABATO 23/11/19” Facebook Twitter Google+ Pinterest LinkedIn E-mail

DONNE IN QUOTA – Bando per un concorso formativo femminile dalla CCIAA SIENA – AREZZO

DONNE IN QUOTA – Bando per un concorso formativo femminile dalla CCIAA SIENA – AREZZO

Bando “Donne in quota”, un percorso formativo per 24 donne tra imprenditrici, amministratrici, dipendenti pubbliche o private che sentono il bisogno di acquisire maggior consapevolezza del ruolo di amministratrice o che vogliono approfondire gli aspetti giuridico economici connessi. La partecipazione al corso è gratuita e si svolgerà in sei giornate, il sabato mattina. A conclusione

CORSO AGGIORNAMENTO “FER”

CORSO AGGIORNAMENTO “FER”

Obbligatorio corso di aggiornamento per installatori Confartigianato Siena, in collaborazione con CEDIT (Agenzia Formativa di Confartigianato Toscana) sta organizzando un corso di aggiornamento per i Responsabili tecnici-FER di imprese che effettuano l’attività di installazione e manutenzione di: caldaie, caminetti e stufe a biomassa sistemi geotermici a bassa entalpia pompe di calore per riscaldamento/refrigerazione sistemi solari

Confartigianato di Siena, Arezzo e Grosseto fanno squadra nell’interesse delle imprese

Confartigianato di Siena, Arezzo e Grosseto fanno squadra nell’interesse delle imprese

Le tre associazioni hanno presentato un documento di indirizzo ai sindaci dei tre Comuni con l’obiettivo di delineare un percorso che sappia rispondere alle esigenze del settore Quello dell’artigianato è senza dubbio uno dei settori più colpiti dalla crisi economica che ha coinvolto il Paese. Le stesse problematiche e criticità, hanno di fatto smussato quelle

5° Festa Regionale del Socio ANAP – Assegnati i riconoscimenti

5° Festa Regionale del Socio ANAP – Assegnati i riconoscimenti

Il 5 Ottobre 2019 si è svolta la 5° Festa Regionale del Socio ANAP. Ottima la partecipazione dei ns. Associati. Nel corso della festa sono stati premiati alcuni artigiani che si sono distinti nel proprio ambito lavorativo. Share the post “5° Festa Regionale del Socio ANAP – Assegnati i riconoscimenti” Facebook Twitter Google+ Pinterest LinkedIn

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi