LAVORO – Apprendisti: sgravio 100% contributi con dichiarazione “de minimis”

Si informa che, a seguito della circolare INPS 128 del 2/11/2012 è diventato operativo lo SGRAVIO DEL 100% A CARICO AZIENDA per gli apprendisti assunti dopo  il 01/01/2012 per le sole aziende con numero dipendenti inferiore a 9.

La circolare INPS ha però previsto che tale sgravio rientra negli “aiuti di stato” regolamentati dalla Comunità Europea ex Regolamento C.E. n. 1998/2006.

Tale normativa prevede che gli aiuti di stato usufruiti dalle aziende negli ultimi 3 esercizi finanziari ( nel nostro caso anni di riferimento  2010 2011 2012) possono non essere soggetti a nessuna autorizzazione della Comunità Europea fino a che rientrano nell’importo “de minimis”.

- L’importo massimo di aiuti di stato de minimis che possono essere concessi ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000 ( € 100.000 se impresa attiva nel settore del trasporto su strada, € 30.000 se impresa attiva nel settore della pesca, € 7500 se impresa attiva nel settore della produzione agricola, € 500.000 se impresa che fornisce servizi di interesse economico generale)-

Per conto delle aziende, che hanno usufruito nel 2012 di tale agevolazione per l’assunzione di apprendisti, dobbiamo pertanto presentare all’INPS la dichiarazione sugli aiuti “De MINIMIS” per dichiarare che possono ottenere lo sgravio in quanto questo rientra sotto la soglia prevista per il “de minimis”.

La “fregatura” però sta nel fatto che, qualora le aziende avessero usufruito di un tipo di contributo rientrante negli aiuti di stato, anche se ovviamente di gran lunga inferiore a 200.000 euro, tale importo corredato di relativa normativa di riferimento lo dobbiamo indicare nella dichiarazione da inviare all’INPS.

GLI UFFICI DELLA CONFARTIGIANATO SENESE SONO A DISPOSIZIONE PER QUALSIASI CHIARIMENTO IN MERITO

Altri articolitorna alla home

ORARI DI APERTURA MESE DI AGOSTO

ORARI DI APERTURA MESE DI AGOSTO

Con l’avvicinarsi del periodo estivo  durante il mese di AGOSTO la sede provinciale di Siena e tutti gli uffici periferici osserveranno i seguenti giorni di chiusura: Mattino                                  Pomeriggio VENERDI       01 AGOSTO CHIUSO                                CHIUSO VENERDI       08 AGOSTO CHIUSO                               

CEFOART – 8 DISOCCUPATI DELLA PROVINCIA SENESE PRONTI A LAVORARE NEL SETTORE POST-VENDITA DELLA CAMPERISTICA

CEFOART – 8 DISOCCUPATI DELLA PROVINCIA SENESE PRONTI A LAVORARE NEL SETTORE POST-VENDITA DELLA CAMPERISTICA

8 DISOCCUPATI DELLA PROVINCIA SENESE PRONTI A LAVORARE NEL SETTORE POST-VENDITA DELLA CAMPERISTICA GRAZIE A CEFOART Dopo 300 ore di formazione gratuita da aprile a giugno, un allievo del corso è stato assunto a tempo determinato nell’impresa in cui ha svolto lo stage Non sono mancate visite didattiche alle aziende valdelsane “Espansi tecnici”, “Arsilicii”, “Rimor”,

CCIAA SIENA – Presentazione bandi Regione Toscana per incentivi alle imprese

CCIAA SIENA – Presentazione bandi Regione Toscana per incentivi alle imprese

PRESENTAZIONE DEI BANDI DELLA REGIONE TOSCANA PER LE INCENTIVAZIONI ALLE IMPRESE” Lunedi 21 Luglio 2014 ore 9.30-12.30 Sala attico, 5 piano – Camera di Commercio di Siena Il seminario ha lo scopo di informare le imprese sui bandi del nuovo POR 2014-2020, in partenza dal prossimo mese di settembre. La Camera ospiterà, in qualità di relatori,

MULTIENERGIA – Articolo su “La Nazione” del 04.07.2014

MULTIENERGIA – Articolo su “La Nazione” del 04.07.2014

Si informa che oggi venerdì 4 luglio, sul quotidiano La Nazione, Multienergia ha pubblicato l’articolo riportato in allegato. Sull’energia elettrica (e Gas) la concorrenza si sta scatenando con qualsiasi mezzo, per la maggior parte di natura illecita. Molte PMI sono già cadute nella rete delle promesse di conseguire ” facili risparmi ” sulla bolletta, semplicemente

CANONE RAI AZIENDE – Chiarimenti Confederali

CANONE RAI AZIENDE – Chiarimenti Confederali

In questi giorni su milioni di imprenditori italiani si sta abbattendo, per l’ennesima volta, un’alluvione di solleciti di pagamento del canone speciale Rai. Richieste che, però – segnala Confartigianato – nella maggior parte dei casi sono illegittime perché rivolte ad aziende che non possiedono apparecchi radio-televisivi e quindi non devono pagare alcun abbonamento. A far

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522