LAVORO – RINNOVATO CCNL LEGNO E LAPIDEI ARTIGIANI

Vi informiamo che nella serata del 13 marzo 2018 è stata sottoscritta l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Area Legno-Lapidei tra le organizzazioni datoriali Confartigianato Legno e Arredo, Confartigianato Marmisti, Cna Produzione, Cna Costruzioni, Casartigiani, Claai e le organizzazioni sindacali dei lavoratori Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil.
L’intesa rinnova il precedente CCNL scaduto il 31 dicembre 2015 e riguarda i lavoratori dipendenti delle imprese artigiane e le piccole medie imprese dei Settori Legno, Arredo, Mobili, Escavazione e Lavorazione dei Materiali Lapidei.
La nuova sfera di applicazione contrattuale segna un ulteriore passo avanti sul piano della rappresentanza: essa è stata infatti estesa anche alle imprese che svolgono Servizi di Onoranze Funebri. Ai loro lavoratori dipendenti si applicano i livelli di inquadramento del Settore Legno, Arredo, Mobili nel rispetto delle figure professionali specifiche inserite nella Classificazione del personale al Livello C “Addetto al trasporto e al coordinamento del servizio di onoranze funebri” e al Livello D “Addetto allo svolgimento del servizio di onoranze funebri”.
Le parti hanno convenuto, per le imprese artigiane del Settore Legno, Arredo, Mobili un incremento retributivo di 53 euro al Livello D e per le imprese artigiane del Settore Escavazione e Lavorazione dei Materiali Lapidei un aumento retributivo di 56 euro al Livello 5.
Per le piccole medie imprese non artigiane del Settore Legno, Arredo, Mobili l’incremento retributivo concordato è di 63 euro al Livello D e per piccole medie imprese del Settore Escavazione e Lavorazione dei Materiali Lapidei è di 66 euro al Livello 5. Per queste imprese quindi saranno previste delle specifiche e diverse tabelle retributive.
Per entrambi i Settori la prima tranche di incremento decorre dal 1° marzo 2018 e la seconda dal 1° giugno 2018. I predetti importi saranno riparametrati per gli altri
livelli di inquadramento con un intesa che sarà sottoscritta nei prossimi giorni.
Ad integrale copertura del periodo di carenza contrattuale, ai soli lavoratori in forza alla data del 13 marzo 2018 verrà corrisposto un importo forfetario Una Tantum suddivisibile in quote mensili, o frazioni, in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato, pari a 150 euro. L’importo Una Tantum copre il periodo di carenza contrattuale che va dal 1° gennaio 2016 al 28 febbraio 2018.
Con il rinnovo sono stati ampliati i limiti quantitativi che consentono alle imprese di ricorrere ai contratti di lavoro a termine ed è stato portato a 104 ore il monte ore annuo dedicato alla Flessibilità per il Settore Legno, Arredo, Mobili; inoltre la regolamentazione dell’apprendistato professionalizzante è stata adeguata al d.lgs. 81/2015.
E’ stata regolamentata una specifica tipologia di contratto di lavoro a tempo indeterminato per il reinserimento al lavoro con finalità formativa che riguarda i soggetti che abbiano più di 29 anni di età, lavoratori sospesi, disoccupati o inoccupati e i lavoratori di cui al Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 17 ottobre 2017 (cd. categorie “svantaggiate”). Questo contratto è sottoscrivibile con una clausola di prova fino a 6 mesi e prevede che durante i primi 24 mesi la retribuzione sarà determinata con il sistema del sotto inquadramento. Questa tipologia contrattuale è regolata da specifici limiti quantitativi modulati sulla base delle caratteristiche dimensionali delle imprese. A tal proposito Vi segnaliamo che nell’ipotesi di accordo è stato erroneamente riportato che tali limitazioni quantitative concernono rapporti “a termine” in luogo di rapporti “a tempo indeterminato per il reinserimento al lavoro con finalità formativa”, si tratta evidentemente di un refuso che sarà corretto in occasione della sottoscrizione delle tabelle complete.
Alleghiamo per completezza le tabelle paga

Altri articolitorna alla home

IDRAULICI – Incontri formativi sul software regionale di gestione degli RCEE (SIERT- CIT)

IDRAULICI – Incontri formativi sul software regionale di gestione degli RCEE (SIERT- CIT)

La Regione Toscana, attraverso APEA, ha promosso una serie di incontri formativi relativi al funzionamento operativo del nuovo Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT), con esercitazione sul nuovo software regionale SIERT-CIT. I corsi sono rivolti principalmente agli operatori che si occuperanno dell’inserimento dei dati, della trasmissione telematica dei rapporti di controllo di efficienza

MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018

MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018

MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018 Share the post “MAESTRO ARTIGIANO una ricchezza per la Toscana” 23 Aprile 2018″FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInE-mail

BANDO COMUNALE CHIUSI – StartUp House

BANDO COMUNALE CHIUSI – StartUp House

E’ online sul sito del Comune di Chiusi (http://www.comune.chiusi.si.it/amministrazione-trasparente/bandi-di-gara-e-contratti) il bando di gara per l’insediamento di imprese nella “Start Up House” realizzata nell’ex casa del leggere e dello scrivere. Gli spazi disponibili, realizzati dopo un minuzioso lavoro di restauro della struttura collocata nel cuore del centro storico attigua al Chiostro di San Francesco e ristrutturata grazie ad un’operazione di finanziamento

Rete Imprese Italia Siena – Rotazione dei rappresentanti

Rete Imprese Italia Siena – Rotazione dei rappresentanti

Rete Imprese Italia, rotazione dei rappresentanti Rete Imprese Italia Siena prosegue nella naturale rotazione dei suo rappresentanti e nel prossimo anno saranno Stefano Bernardini (presidente Confcommercio) e Alessandro Brilli (direttore generale Cna Siena) a guidare l’ente di rappresentanza che unisce a livello territoriale Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti. Sono quasi 10.000 le aziende di ogni

RINNOVATO CCNL AREA TESSILE MODA E CHIMICA CERAMICA

RINNOVATO CCNL AREA TESSILE MODA E CHIMICA CERAMICA

Vi informiamo che nella serata del 14 dicembre 2017 tra le organizzazioni datoriali Confartigianato Moda, Confartigianato Chimica, Confartigianato Ceramica, Cna Federmoda, CNA Produzione, CNA Artistico e Tradizionale, CNA Servizi alla Comunità, Casartigiani, Claai e le organizzazioni sindacali dei lavoratori Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, è stata sottoscritta l’ipotesi di accordo per la definizione del nuovo CCNL che

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522