SAN.ARTI – Fondo di assistenza integrativa dipendenti OBBLIGATORIO DA FEBBRAIO 2013


FONDO DI ASSISTENZA INTEGRATIVA

PER I LAVORATORI DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO

OPERATIVO DA FEBBRAIO 2013

 

San.Arti è stato costituito allo scopo di riconoscere prestazioni sanitarie integrative rispetto a quelle previste dal Servizio Sanitario Nazionale ai lavoratori dipendenti delle imprese dell’artigianato e delle imprese che applicano i contratti collettivi nazionali di categoria siglati nel comparto artigiano. È opportuno evidenziare che il contributo è stato concordato dalle Parti sociali ad assorbimento ed in alternativa di futuri minori incrementi retributivi erogati in occasione dei rinnovi contrattuali.

Da febbraio 2013 le imprese devono versare, tramite F24, al Fondo San.Arti € 10,42 mensili per ciascun lavoratore dipendente. I versamenti mensili saranno effettuati tramite lo stesso mod. F24 dei contributi entro il giorno 16 del mese successivo a quello di competenza con apposito codice.

Faremo per febbraio il conguaglio con le buste paga di marzo.

La contribuzione è dovuta per:

i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti per:

CCNL Area· Legno e lapidei

CCNL Area· Tessile Moda

CCNL Area· Comunicazione

CCNL Area Alimentari e· Panificazione

tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti ed

i lavoratori assunti a tempo determinato con contratto di durata superiore o pari a 12 mesi per

CCNL· dell’Area Meccanica

CCNL Area Chimica Ceramica·

· CCNL Area Acconciatura Estetica e Centri Benessere

Per i dipendenti l’erogazione delle prestazioni decorrerà da 6 mesi dopo l’inizio della contribuzione.

In merito all’obbligo contributivo si precisa che in caso di mancata contribuzione, l’azienda è responsabile nei confronti del dipendente della perdita delle prestazioni sanitarie erogate da San.Arti e che, in caso di eventuale richiesta del lavoratore, l’azienda sarà obbligata a rimborsare quanto non erogato dal fondo San.Arti per la prestazione.

In caso di mancata iscrizione a San. Arti è, inoltre, obbligo dell’azienda erogare in busta paga al dipendente sotto la voce “elemento aggiuntivo della retribuzione” € 25,00 lordi mensili per tredici mensilità.

Le aziende dovranno rinviare all’ufficio paghe il modello con la scelta effettuata di pagare o meno il San. Arti entro il 22 marzo per permettere di rendere operativo il pagamento del fondo con le buste paga di marzo 2013. Se i modelli non venissero recapitati, le aziende, nel rispetto dell’accordo interconfederale, verranno iscritte d’ufficio a San. Arti.

In allegato trovate:

REGOLAMENTO SAN.ARTI

SLIDE ILLUSTRATIVE

TIPOLOGIA DI PRESTAZIONI EROGATE AI DIPENDENTI

Sito di riferimento: www.sanarti.it

Gli uffici del CAF si stanno organizzando per valutare l’opportunità di gestire le pratiche dei dipendenti relative a San.Arti, per le quali prepareremo informativa a breve.

SI RICORDA CHE PER QUALSIASI CHIARIMENTO OCCORRE CONSULTARE IL SITO ISTITUZIONALE www.sanarti.it

Altri articolitorna alla home

LEGGE DI STABILITA’ – Rete Imprese Italia in Audizione alla Camera

LEGGE DI STABILITA’ – Rete Imprese Italia in Audizione alla Camera

LEGGE DI STABILITA’/ Rete Imprese Italia in Audizione alla Camera: “Inverte tendenza, ma serve più coraggio per rilanciare l’economia” “Positivo il complesso della manovra, con apprezzabili tratti espansivi, in controtendenza rispetto all’approccio rigorista finora adottato”. Questo il giudizio sul Ddl Stabilità espresso oggi dai rappresentati di Rete Imprese Italia all’audizione presso la Commissione Bilancio della

CREDITO – Convenzione FISES – Chianti Banca

CREDITO – Convenzione FISES – Chianti Banca

La Finanziaria Senese di Sviluppo ha stipulato un accordo con la Chianti Banca per la gestione di un plafond di complessivi 30.000.000 di Euro mirati a sostenere le Imprese della provincia di Siena sia su investimenti a breve che a medio/lungo termine. Il target delle Aziende che possono usufruire di tale plafond è molto ampio:

CREDITO – Banca CR Firenze – Finanziamento “Tredicesime / Imposte e tasse”

CREDITO – Banca CR Firenze – Finanziamento “Tredicesime / Imposte e tasse”

Avvicinandosi la fine dell’anno Vi informiamo che Banca CR Firenze ha messo a punto un’offerta mirata in merito ai finanziamenti per il pagamento delle “Tredicesime” e l’anticipo delle “Imposte e Tasse”. Le condizioni previste (ammissibili in presenza di alcuni requisiti delle singole posizioni, da esaminare in Filiale) per le fasce di rating A, B, C

LAVORO – INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON IL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI

LAVORO – INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON IL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI UN’OPPORTUNITA’ DI IMPIEGO PER I GIOVANI E UN POSSIBILE INCENTIVO PER L’AZIENDA CHE VOLESSE ASSUMERLI Con la presente si comunica che è operativo il programma Garanzia Giovani per l’attuazione dell’iniziativa europea per l’occupazione di giovani. Le aziende che vanno ad assumere un giovane che abbia sottoscritto il “programma garanzia giovani”, hanno la

AL CEFOART DI SIENA IN PARTENZA IL NUOVO CORSO BIENNALE PER DIVENTARE ESTETISTA-ADDETTO

AL CEFOART DI SIENA IN PARTENZA IL NUOVO CORSO BIENNALE PER DIVENTARE ESTETISTA-ADDETTO

AL CEFOART DI SIENA IN PARTENZA IL NUOVO CORSO BIENNALE PER DIVENTARE ESTETISTA-ADDETTO Le domande vanno presentate entro il prossimo 31 ottobre Antonio Parlapiano: “I nostri diplomati hanno buone probabilità di impiegarsi nel settore dopo il conseguimento della qualifica professionale” Comincerà in dicembre, per concludersi nel giugno 2016, il corso riconosciuto dalla Provincia di Siena

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522