SAN.ARTI – Fondo di assistenza integrativa dipendenti OBBLIGATORIO DA FEBBRAIO 2013


FONDO DI ASSISTENZA INTEGRATIVA

PER I LAVORATORI DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO

OPERATIVO DA FEBBRAIO 2013

 

San.Arti è stato costituito allo scopo di riconoscere prestazioni sanitarie integrative rispetto a quelle previste dal Servizio Sanitario Nazionale ai lavoratori dipendenti delle imprese dell’artigianato e delle imprese che applicano i contratti collettivi nazionali di categoria siglati nel comparto artigiano. È opportuno evidenziare che il contributo è stato concordato dalle Parti sociali ad assorbimento ed in alternativa di futuri minori incrementi retributivi erogati in occasione dei rinnovi contrattuali.

Da febbraio 2013 le imprese devono versare, tramite F24, al Fondo San.Arti € 10,42 mensili per ciascun lavoratore dipendente. I versamenti mensili saranno effettuati tramite lo stesso mod. F24 dei contributi entro il giorno 16 del mese successivo a quello di competenza con apposito codice.

Faremo per febbraio il conguaglio con le buste paga di marzo.

La contribuzione è dovuta per:

i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti per:

CCNL Area· Legno e lapidei

CCNL Area· Tessile Moda

CCNL Area· Comunicazione

CCNL Area Alimentari e· Panificazione

tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti ed

i lavoratori assunti a tempo determinato con contratto di durata superiore o pari a 12 mesi per

CCNL· dell’Area Meccanica

CCNL Area Chimica Ceramica·

· CCNL Area Acconciatura Estetica e Centri Benessere

Per i dipendenti l’erogazione delle prestazioni decorrerà da 6 mesi dopo l’inizio della contribuzione.

In merito all’obbligo contributivo si precisa che in caso di mancata contribuzione, l’azienda è responsabile nei confronti del dipendente della perdita delle prestazioni sanitarie erogate da San.Arti e che, in caso di eventuale richiesta del lavoratore, l’azienda sarà obbligata a rimborsare quanto non erogato dal fondo San.Arti per la prestazione.

In caso di mancata iscrizione a San. Arti è, inoltre, obbligo dell’azienda erogare in busta paga al dipendente sotto la voce “elemento aggiuntivo della retribuzione” € 25,00 lordi mensili per tredici mensilità.

Le aziende dovranno rinviare all’ufficio paghe il modello con la scelta effettuata di pagare o meno il San. Arti entro il 22 marzo per permettere di rendere operativo il pagamento del fondo con le buste paga di marzo 2013. Se i modelli non venissero recapitati, le aziende, nel rispetto dell’accordo interconfederale, verranno iscritte d’ufficio a San. Arti.

In allegato trovate:

REGOLAMENTO SAN.ARTI

SLIDE ILLUSTRATIVE

TIPOLOGIA DI PRESTAZIONI EROGATE AI DIPENDENTI

Sito di riferimento: www.sanarti.it

Gli uffici del CAF si stanno organizzando per valutare l’opportunità di gestire le pratiche dei dipendenti relative a San.Arti, per le quali prepareremo informativa a breve.

SI RICORDA CHE PER QUALSIASI CHIARIMENTO OCCORRE CONSULTARE IL SITO ISTITUZIONALE www.sanarti.it

Altri articolitorna alla home

FANTASTIC’ARTE – 28.09.2014 Casole d’Elsa si veste di arte

FANTASTIC’ARTE – 28.09.2014 Casole d’Elsa si veste di arte

Il giorno 28 Settembre 2014 nel borgo medievale di Mensano (Frazione di Casole d’Elsa) avrà luogo la festa FANTASTIC’ARTE. In tale occasione, il visitatore, potrà gustarsi un viaggio tra arti e mestieri antichi e contemporanei (di tutta l’italia). Ci saranno artisti di ogni specie che rappresenteranno e spiegheranno in modo semplice e comprensibile il proprio

PAGHE – RINNOVATO CONTRATTO COLLETTIVO AREA TESSILE MODA ARTIGIANATO

PAGHE – RINNOVATO CONTRATTO COLLETTIVO AREA TESSILE MODA ARTIGIANATO

RINNOVO CONTRATTO COLLETTIVO AREA TESSILE MODA ARTIGIANATO Settori: Tessile, Abbigliamento, Calzaturiero, Pulitintolavanderia, Occhialeria Con la presente siamo a comunicare a tutte le aziende operanti nel settore TESSILE MODA ARTIGIANATO che in data 25 luglio 2014 le parti sociali hanno siglato l’accordo di rinnovo del contratto collettivo. Nell’occasione sono stati stabiliti i nuovi minimi contrattuali con

CONFARTIGIANATO PERSONE – Ticket e certificazione del reddito, cosa cambia dal 1^ Ottobre 2014

CONFARTIGIANATO PERSONE – Ticket e certificazione del reddito, cosa cambia dal 1^ Ottobre 2014

Dal 1° ottobre 2014 cambia il metodo per comunicare la propria fascia di reddito per visite specialistiche, ticket su farmaci infatti, non sarà più possibile autocertificare tale dato nè direttamente sulla ricetta in Farmacia nè presso gli ambulatori prima di un esame o visita specialistica: il codice di esenzione sarà inserito in automatico dal medico

AUTOTRASPORTI – Approvato il bando provinciale per la 2^ sessione d’esame all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

AUTOTRASPORTI – Approvato il bando provinciale per la 2^ sessione d’esame all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

L’amministrazione provinciale di Siena ha approvato il bando per la 2^ sessione di esami relativi all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto. In allegato pubblichiamo il bando, ricordando che tutto il materiale d’esame è consultabile sul sito web di questo ente (www.provincia.siena.it), sia alla voce “avvisi e bandi” che nella poagina dedicata

FISCALE – Le nuove scadenza della TASI per l’anno 2014

FISCALE – Le nuove scadenza della TASI per l’anno 2014

Nei mesi di settembre e di ottobre il tema dominante, per buona parte dei contribuenti proprietari o usufruttuari di immobili, e per i loro inquilini e comodatari, sarà costituito dal pagamento della prima rata della TASI, il nuovo tributo sui servizi indivisibili. In vista di tale appuntamento, riteniamo utile fare il punto della situazione. A

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522