SAN.ARTI – Fondo di assistenza integrativa dipendenti OBBLIGATORIO DA FEBBRAIO 2013


FONDO DI ASSISTENZA INTEGRATIVA

PER I LAVORATORI DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO

OPERATIVO DA FEBBRAIO 2013

 

San.Arti è stato costituito allo scopo di riconoscere prestazioni sanitarie integrative rispetto a quelle previste dal Servizio Sanitario Nazionale ai lavoratori dipendenti delle imprese dell’artigianato e delle imprese che applicano i contratti collettivi nazionali di categoria siglati nel comparto artigiano. È opportuno evidenziare che il contributo è stato concordato dalle Parti sociali ad assorbimento ed in alternativa di futuri minori incrementi retributivi erogati in occasione dei rinnovi contrattuali.

Da febbraio 2013 le imprese devono versare, tramite F24, al Fondo San.Arti € 10,42 mensili per ciascun lavoratore dipendente. I versamenti mensili saranno effettuati tramite lo stesso mod. F24 dei contributi entro il giorno 16 del mese successivo a quello di competenza con apposito codice.

Faremo per febbraio il conguaglio con le buste paga di marzo.

La contribuzione è dovuta per:

i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti per:

CCNL Area· Legno e lapidei

CCNL Area· Tessile Moda

CCNL Area· Comunicazione

CCNL Area Alimentari e· Panificazione

tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato compresi gli apprendisti ed

i lavoratori assunti a tempo determinato con contratto di durata superiore o pari a 12 mesi per

CCNL· dell’Area Meccanica

CCNL Area Chimica Ceramica·

· CCNL Area Acconciatura Estetica e Centri Benessere

Per i dipendenti l’erogazione delle prestazioni decorrerà da 6 mesi dopo l’inizio della contribuzione.

In merito all’obbligo contributivo si precisa che in caso di mancata contribuzione, l’azienda è responsabile nei confronti del dipendente della perdita delle prestazioni sanitarie erogate da San.Arti e che, in caso di eventuale richiesta del lavoratore, l’azienda sarà obbligata a rimborsare quanto non erogato dal fondo San.Arti per la prestazione.

In caso di mancata iscrizione a San. Arti è, inoltre, obbligo dell’azienda erogare in busta paga al dipendente sotto la voce “elemento aggiuntivo della retribuzione” € 25,00 lordi mensili per tredici mensilità.

Le aziende dovranno rinviare all’ufficio paghe il modello con la scelta effettuata di pagare o meno il San. Arti entro il 22 marzo per permettere di rendere operativo il pagamento del fondo con le buste paga di marzo 2013. Se i modelli non venissero recapitati, le aziende, nel rispetto dell’accordo interconfederale, verranno iscritte d’ufficio a San. Arti.

In allegato trovate:

REGOLAMENTO SAN.ARTI

SLIDE ILLUSTRATIVE

TIPOLOGIA DI PRESTAZIONI EROGATE AI DIPENDENTI

Sito di riferimento: www.sanarti.it

Gli uffici del CAF si stanno organizzando per valutare l’opportunità di gestire le pratiche dei dipendenti relative a San.Arti, per le quali prepareremo informativa a breve.

SI RICORDA CHE PER QUALSIASI CHIARIMENTO OCCORRE CONSULTARE IL SITO ISTITUZIONALE www.sanarti.it

Altri articolitorna alla home

PANIFICATORI – Occorre essere in regola con l’aggiornamento quinquennale entro il 12/08/16

PANIFICATORI – Occorre essere in regola con l’aggiornamento quinquennale entro il 12/08/16

Ricordiamo che, secondo i dettami della L.R. 6 maggio 2011, n. 18, art.3 comma 5 – Norme in Materia di Panificazione, è obbligatorio per ogni responsabile tecnico dell’attività produttive della panificazione, partecipare ad un aggiornamento professionale di 20 ore periodico, con cadenza quinquennale. Risulta pertanto necessario ottenere l’attestato di partecipazione al corso di aggiornamento entro

SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART: Trattamento di benessere su persone affette da patologia oncologica

SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART: Trattamento di benessere su persone affette da patologia oncologica

TRATTAMENTI DI BENESSERE SU PERSONE AFFETTE DA PATOLOGIA ONCOLOGICA: UN SEMINARIO GRATUITO AL CEFOART Lunedì 30 maggio, le estetiste qualificate potranno partecipare all’iniziativa che intende presentare il programma di un prossimo corso di formazione sull’estetica oncologica Lunedì 30 maggio, il Cefoart di Siena terrà un seminario gratuito, incentrato sull’estetica oncologica. Dalle ore 10 alle ore

COME FAR NASCERE NUOVE STARTUP NEL SENESE: INTERESSANTE CONVEGNO DI CEFOART CON STARTUPPER, BANCHE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

COME FAR NASCERE NUOVE STARTUP NEL SENESE: INTERESSANTE CONVEGNO DI CEFOART CON STARTUPPER, BANCHE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

Il presidente Claudio Franci: “Noi pensiamo che in provincia di Siena ci sia bisogno di ripartire con le idee e per questo è indispensabile discutere con tutti quei soggetti che possono aiutare le persone a strutturare un progetto o a finanziarlo” Una tavola rotonda con startupper, imprenditori, rappresentanti delle associazioni di categoria e del mondo

Cresce il made in Siena: nel IV° trimestre 2015 l’export cresce di ben 11 milioni di euro

Cresce il made in Siena: nel IV° trimestre 2015 l’export cresce di ben 11 milioni di euro

L’analisi degli scambi commerciali con l’estero effettuata nel report trimestrale ottobre/dicembre 2015 dell’OSSERVATORIO ECONOMICO PROVINCIALE della Camera di Commercio Siena, fa rilevare  elementi positivi sulle esportazioni e sul saldo della bilancia commerciale con riferimento al territorio provinciale. I flussi commerciali verso l’estero, grazie agli imprenditori locali,  si mostrano floridi e dopo l’incremento dell’1,4% nel III°

A SIENA PER I PARRUCCHIERI DIPENDENTI UN CORSO PER DIVENTARE LIBERI PROFESSIONISTI

A SIENA PER I PARRUCCHIERI DIPENDENTI UN CORSO PER DIVENTARE LIBERI PROFESSIONISTI

UN CORSO RIVOLTO AI PARRUCCHIERI DIPENDENTI PER DIVENTARE LIBERI PROFESSIONISTI Entro il prossimo 10 giugno è possibile iscriversi al Cefoart di Siena Il Cefoart di Siena – ente bilaterale di Cna, Confartigianato e sindacati Cgil, Cisl, Uil senesi – propone un percorso abilitante all’esercizio in forma autonoma di acconciatore (come previsto dalla legge 174 del

leggi tutto
Confartigianato Siena - Via dell’Artigianato, 2 - 53100 SIENA - C.F.: 80002900522